Compra telefonino ma era stato rubato dopo un pestaggio alla Vucciria: denunciato

A finire nei guai un 34enne palermitano per ricettazione: i carabinieri lo hanno individuato dopo la denuncia di un giovane rapinato da una gang di malviventi. Poi le indagini e la scoperta

Con percosse e minacce avevano costretto un ragazzo a consegnare loro un iPhone 5 alla Vucciria, zona sempre calda della movida notturna. Adesso - a distanza di giorni da quel pestaggio - i carabinieri della Stazione di Resuttana Colli hanno denunciato un 34enne palermitano per il reato di ricettazione. L’indagine ha preso spunto dalla rapina violenta.

I militari - dopo aver ricevuto la denuncia del giovane - hanno subito attivato l’attività di indagine grazie alla quale sono riusciti ad identificare il possessore del telefonino che ora dovrà rispondere del reato di ricettazione. L’uomo si è giustificato con i carabinieri, dicendo di aver comprato il telefono al mercato di Ballarò. Il telefono è stato subito restituito dalle forze dell'ordine alla vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • Coronavirus, Musumeci: "Sospensione lezioni nelle scuole di Palermo e provincia"

  • Incidente in autostrada a Tommaso Natale, morto un automobilista

Torna su
PalermoToday è in caricamento