Colpisce più volte la madre e la riduce in fin di vita: arrestato a Giardinello

E' successo mercoledì sera: fermato un uomo di 44 anni. Ai carabinieri ha raccontato di essere stato in cura per problemi psichici fino a pochi mesi fa. La madre è ricoverata in prognosi riservata a Villa Sofia

Una donna si trova ricoverata in prognosi riservata a Villa Sofia dopo essere stata pestata a sangue e ridotta in fin di vita dal figlio. E' successo a Giardinello mercoledì sera. I carabinieri hanno arrestato un uomo di 44 anni con l'accusa di tentato omicidio. Si tratta di Mario Lino Geloso.

La donna, Giuseppa Donato, 80 anni, è stata colpita più volte al torace e al volto - probabilmente con una spranga - mentre si trovava nella sua abitazione sulla strada provinciale 1, nel territorio di Giardinello.

Ai carabinieri che lo hanno fermato dopo l’aggressione, Geloso ha raccontato di essere stato in cura per problemi psichici fino a pochi mesi fa. Immediatamente soccorsa la donna è stata portata a Palermo, all'ospedale Villa Sofia, dove si trova ricoverata in coma. L'uomo è stato portato nel carcere Pagliarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento