rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Bonagia

Bonagia e Guadagna, tonno rosso non tracciabile: multati ambulanti e pescherie

Blitz di polizia e vigili. Guai anche per i titolari di tre rivendite di frutta e verdura in via Giovanni Campisi e in via Buonriposo

Pescherie nel mirino tra la Guadagna e Bonagia. Blitz contro l’abusivismo commerciale da parte di polizia, vigili, guardia costiera e guardia di finanza. Sono scattate tre sanzioni amministrative di cui due da 1.500 euro ciascuna, per mancata rintracciabilità del prodotto ed una da 4 mila euro per mancata tracciabilità del prodotto (tonno rosso). In totale sono stati sequestrati 156 chili di pesce.

Guai anche per i titolari di tre rivendite di frutta e verdura in via Giovanni Campisi e in via Buonriposo, che erano organizzate tramite rastrelliere ed ombrelloni, piazzati sulla sede stradale e sul marciapiede erano state allestite. Ai titolari che occupavano uno spazio di circa, 50 metri quadrati, è stata contestata l’attività di vendita abusiva con struttura fissa. Per questo motivo si è proceduto al sequestro amministrativo di tutta la merce esposta: 1.800 chili, circa. Sono scattate 5 multe dall’importo di 309 euro. Gli alimenti sequestrati sono stati caricati sui mezzi dei vigili: saranno devoluti in beneficienza.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonagia e Guadagna, tonno rosso non tracciabile: multati ambulanti e pescherie

PalermoToday è in caricamento