Cronaca

Cefalù, fermati 6 pescherecci: sanzioni amministrative per 14 mila euro

Sequestrati circa 18.500 metri di reti illegali. In azione il personale militare della guardia costiera di Palermo nel contesto delle attività di prevenzione e repressione dei fenomeni di pesca abusiva

Il sequestro di circa 18.500 metri di reti illegali, sanzioni amministrative per 14 mila euro. E' il biancio delle operazioni messe a segno ieri dal personale militare della guardia costiera di Palermo nel contesto delle attività di prevenzione e repressione dei fenomeni di pesca abusiva. Le reti illegali erano a bordo di alcune imbarcazioni nel porto di Cefalù. 

Sanzionati sei pescherecci e due imbarcazioni da diporto. "A seguito di approfondite ispezioni - dicono dalla guardia costiera - ai pescherecci è stata contestata la detenzione di attrezzi illegali ai sensi  della normativa vigente, mentre alle imbarcazioni da diporto è stata contestata la detenzione di attrezzi da pesca professionali, non consentita per la pesca sportiva o ricreativa. Sono state elevate sanzioni amministrative per 14 mila euro".

"Solo nel primo semestre dell’anno -aggiungono dalla guardia costiera - nel compartimento marittimo di Palermo sono state eseguiti 181 controlli sull’intera filiera della pesca che hanno portato alla contestazione di 105 sanzioni amministrative per un totale di 270.230 euro, all’accertamento di due illeciti penali, a 97 sequestri per un totale di prodotto sequestrato pari a 12.477 chili. Nell’intera Direzione Marittima, che comprende le province di Palermo, Trapani, Agrigento e Caltanissetta, sono stati 4.321 i controlli eseguiti,  411 le sanzioni amministrative e 18 illeciti penali accertati con un importo totale delle sanzioni comminate pari a 840.834 euro, 318 operazioni di sequestro, circa 40 tonnellate di prodotto sequestrato ed infine 1.314  attrezzi da pesca anch’essi sequestrati. L’attività di controllo su tutta la filiera ittica proseguirà capillarmente nei prossimi giorni per garantire la massima tutela dei consumatori, scongiurando qualsiasi pericolo per la salute pubblica nonché prevenire l'impoverimento illecito della risorsa ittica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cefalù, fermati 6 pescherecci: sanzioni amministrative per 14 mila euro

PalermoToday è in caricamento