Dosi di coca, crack e hashish consegnate a domicilio: cinque arresti

Le manette sono scattate per cinque giovani, tutti tra i 20 e i 27 anni, al termine di un inseguimento nella zona di Passo di Rigano. Tra loro anche due fratelli: uno raggiungeva personalmente i clienti, l'altro invece era attivo dalla propria abitazione perchè già ai domiciliari

Il sospetto che un gruppo di giovani spacciasse droga nella zona di Passo di Rigano, il blitz, l'inseguimento per le vie del quartiere e l'arresto di cinque pusher tutti sotto i 30 anni. Si è conclusa così un'operazione antidroga dei carabinieri della Compagnia di Monreale. Le manette sono scattate per P.P., 20 anni; il fratello D.P., 25 anni; A.G., 27 anni; M.A. 27 anni; e un ventenne.

"I militari - si legge in una nota dei carabinieri - hanno avuto la certezza che P.P. volto già noto alle forze dell’ordine, effettuasse consegne a domicilio di stupefacenti, mentre il fratelllo, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per reati connessi allo spaccio di sostanza stupefacente, continuasse la sua attività di pusher dalla sua abitazione". Parte della droga era invece custodita a casa di A.G., scelto per la fedina penale pulita. Nella notte fra sabato e domenica è scattato il blitz e, dopo aver documentato diverse cessioni di dosi di crack e hashish, carabinieri hanno intercettato il mezzo usato da tre pusher. Ne è nato un inseguimento per le vie della zona, non senza pericolo per i passanti. I fuggitivi sono stati fermati e ammanettati. Contestualmente, sono scattate le perquisizioni domiciliari che hanno permesso di trovare più di 150 dosi di cocaina, per un peso totale di 50 grammi, e 300 euro in banconote di diverso taglio".

Il giudice ha disposto la custodia in carcere per i due fratelli e A.G. Per M.A. sono scattati i domiciliari mentre il ventenne è stato scarcerato senza alcuna misura cautelare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento