Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Passante, i timori dei sindacati: "Presto una soluzione, i lavori vanno completati"

Così Mimmo Perrone (Fit Cisl) interviene sul braccio di ferro tra Sis e Rfi, che mette a rischio il completamento dell'infrastruttura. L'appello alla responsabilità: "Basta annunci". Biglietto unico e contratto di servizio i nodi da sciogliere

Mimmo Perrone

"Sul passante ferroviario il nostro auspicio è che si arrivi presto a una soluzione. I licenziamenti dei 260 operai vanno scongiurati e i lavori completati. L’aeroporto di Punta Raisi non può fare più a meno di un collegamento ferroviario". Così Mimmo Perrone (Fit Cisl) interviene sul braccio di ferro che la Sis ha ingaggiato con Rete ferroviaria italiana e che mette a rischio il completamento dell'infrastruttura.

Si dice "preoccupato" Perrone, secondo cui "è finito il tempo degli annunci: tutti gli attori coinvolti siano responsabili". Il sindacalista, inoltre, entra in pressing anche su Comune e Regione, "affinché possano fare un passo in avanti per l'introduzione del biglietto integrato bus-tram-metro. Dobbiamo dare una svolta al trasporto pubblico di massa. Se non ora quando, visto che siamo nell'anno di Palermo capitale italiana della cultura?". 

Treno per l'aeroporto operativo d'estate, restano incognite sull'opera

"Vorremmo infine parlare di offerta commerciale: la Sicilia - conclude il sindacalista della Fit Cil - è l’unica regione d’Italia che ad oggi non ha firmato il contratto di servizio con Trenitalia. Senza questa firma non sapremo quali e quanti treni circoleranno nella rete ferroviaria regionale".

Da Notarbartolo a Cardillo: viaggio nel nuovo passante ferroviario | Video

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passante, i timori dei sindacati: "Presto una soluzione, i lavori vanno completati"

PalermoToday è in caricamento