menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passante ferroviario, risolto il contenzioso: "Via al collegamento con Punta Raisi"

L'annuncio è arrivato dal sottosegretario Davide Faraone. Il pericolo incompiuta sembra essere scampato: "Adesso niente più alibi, i palermitani non possono tollerare ulteriori ritardi"

"Il contenzioso che gravava sul passante ferroviario di Palermo è stato risolto". L'annuncio arriva direttamente dal Sottosegretario alla Salute Davide Faraone, che interviene sulla situazione dell'opera da oltre 1,1 miliardo di euro che consentirà il raddoppio ferroviario. Si va verso una felice conclusione della vicenda. "La conferma è arrivata oggi dal ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio - dice Faraone -. Il Governo nazionale ha mantenuto gli impegni con i cittadini e i lavoratori per completare un'opera strategica".

Il pericolo incompiuta sembra ora essere scampato. Lo scorso 8 marzo la Sis ha abbattuto l’ultimo pezzo della galleria che va dalla stazione Francia a Sanlorenzo, si può quindi procedere con la posa dei binari e il completamento delle opere. “Il nostro obiettivo è di riaprire la linea fino a Punta Raisi entro il 2017”, hanno annunciato da Rfi negli scorsi giorni. Anche la mega talpa Marisol, bloccata inizialmente dall'Arpa, può entrare in azione lungo il tratto da Belgio a Notarbartolo.

Faraone spiega: "Adesso i cantieri dovranno procedere a pieno regime riaprendo il collegamento con l'aeroporto di Punta Raisi, i palermitani non possono tollerare ulteriori ritardi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento