Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Passante ferroviario e anello, si accelera: 570 operai al lavoro

Intensificati i lavori nel cantiere di piazza Castelnuovo: sondaggi per verificare la presenza di eventuali ordigni bellici. In corso gli scavi per definire l'esatta posizione delle reti fognarie. Passi avantinell'ultimo tratto della galleria Orleans Lolli (58 metri)

Ripartono - dopo la breve chiusura estiva - i cantieri in città, sia per il passante ferroviario sia per l'anello. "Siamo in piena attività" garantiscono dalla società ferrovie dello Stato Italiane, rispondendo a chi aveva lanciato l'allarme sui tempi delle operazioni. Ripresi i lavori da Notarbartolo a Carini (tratte B e C). Impegnate 570 persone tra tecnici e operai. Cantieri aperti anche da Palermo Centrale a Notarbartolo (tratta A), dove sono in corso le attività per l'ultimazione dei lavori delle fermate Lolli, Guadagna e Maredolce.

A settembre è previsto un ulteriore incremento della produzione per un rapido completamento dei lavori. Passi avanti anche per la ripresa dei lavori nell'ultimo tratto della galleria Orleans Lolli (58 metri). La soluzione di demolire alcuni fabbricati, proposta da autorevoli esperti del settore per contrastare il fenomeno idrogeologico, ha gia' ottenuto il nulla osta della Sovrintendenza, per la non sussistenza di vincoli culturalI. Ora è al vaglio del Comune per le verifiche di competenza. L'iter procedurale per l'acquisizione dei fabbricati sarà avviato entro l'autunno, secondo quanto previsto dalle norme e previo coinvolgimento dei proprietari: i lavori di completamento della galleria potranno riprendere subito dopo. La sospensione dei lavori nella galleria Orleans Lolli ha riguardato una parte limitata delle lavorazioni del passante ferroviario tant'è che negli ultimi due anni, sono stati realizzati lavori per un importo di circa 60 milioni di euro.

Lavori in corso anche per la chiusura dell'Anello Ferroviario nei cantieri di viale Lazio, via Amari e nell'area Portuale. Le attività verranno ulteriormente intensificate a settembre (al momento sono già operative tre trivelle per la realizzazione dei pali di fondazione della futura galleria ferroviaria). Proseguono i lavori anche nel cantiere di piazza Castelnuovo dove, completati i sondaggi per verificare la presenza di eventuali ordigni bellici, sono in corso, in stretta collaborazione con i tecnici Amap, gli scavi necessari per definire l'esatta posizione delle reti fognarie presenti. Le indagini si concluderanno entro metà settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passante ferroviario e anello, si accelera: 570 operai al lavoro

PalermoToday è in caricamento