Cronaca

5 Stelle: "Pass Ztl assurdo e la raccolta firme è ridicola"

I deputati palermitani alla Camera e all'Ars hanno precisato attraverso una nota che non raccoglieranno le firme col Pd: "Ha la credibilità di Pinocchio. C'è chi un giorno finge di essere contro la Ztl e poi festeggia con tanto di foto insieme a Orlando..."

Sul caso Ztl irrompe il Movimento 5 Stelle. I deputati palermitani alla Camera e all'Ars hanno precisato attraverso una nota che non raccoglieranno le firme col Pd. "Torniamo a ribadire la nostra contrarietà ad una ztl, strutturata solo per fare cassa e correre in soccorso dell'Amat - si legge in una nota -. Ciò per fare chiarezza su alcune notizie di segno opposto, pubblicate da alcune testate giornalistiche".

E va giù duro  il deputato a Montecitorio Riccardo Nuti: “Il pass per la Ztl a Palermo è opera di un intero consiglio comunale di teatranti, che un giorno fingono di essere contro la sua istituzione e poi festeggiano con tanto di foto tutti insieme con Orlando, dal PD (con Filoramo) a FI (Tantillo e Milazzo). Peccato che il M5S non abbia nessun consigliere comunale a Palermo altrimenti si sarebbe notata la differenza”.

Il Movimento 5 Stelle poi scomoda anche Pinocchio. “Il Pd a Palermo - continua Nuti - non esiste, e ha la credibilità di Pinocchio, motivo per il quale la raccolta firme da chi in realtà ha festeggiato questa follia-pass è ridicola.  I partiti giocano da decenni a prendere in giro i cittadini, il M5S invece non si presta a queste sceneggiate e ritiene assurdo che si chiedano 100 euro ad automobile per entrare nella ztl, anche a residenti e lavoratori, per sopperire alle difficoltà economiche dell' Amat, mentre le piste ciclabili in tutta la città rimangono miraggi, o, ancora peggio, si dimezzano le linee dei bus. Ci sono zone periferiche che rischiano di rimanere del tutto isolate e i primi disagi già si stanno avvertendo. Evidentemente Catania e Orlando si sono affidati ai bussolotti per partorire il loro geniale piano di riordino. Non c'è altra spiegazione”.

“Serve – conclude Nuti - un piano del traffico serio, una ztl concepita in questo modo, consentirà solo di inquinare a pagamento e inciderà solo marginalmente sui livelli di smog. Si dovrebbe puntare, invece, veramente ad una mobilità sostenibile, ad un corpo della polizia municipale potenziato e gestito per far rispettare il codice della strada, ad un trasporto pubblico efficiente con alte e affidabili frequenze di percorrenza, con aziende partecipate senza sprechi e clientele”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5 Stelle: "Pass Ztl assurdo e la raccolta firme è ridicola"

PalermoToday è in caricamento