Nasconde marijuana e coca nella biancheria intima, arrestato sorvegliato speciale

In manette un 35enne di Partinico. I poliziotti non trovandolo in casa, hanno perlustrato le strade limitrofe e lo hanno trovato in possesso della droga

Viola i divieti imposti dalla sorveglianza speciale e viene beccato in strada con alcune dosi di droga nascoste nella biancheria intima cosi scattano le manette. La polizia ha arrestato a Partinico Marco Aurelio Riganò, 35 anni, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e dell’inosservanza degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.

L’arresto è l’esito dei controlli condotti dal personale del commissariato locale in ordine al rispetto delle prescrizioni cui devono attenersi i sorvegliati speciali.

"I poliziotti dopo avere verificato l’assenza di Riganò dalla sua abitazione - si legge in una nota - hanno ritenuto  di perlustrare l’intero quartiere ed è stato così che lo hanno intercettato a piedi, a distanza di alcuni minuti. L’uomo ha manifestato nervosismo sin da subito ed è stato sottoposto a una perquisizione personale che ha consentito di rinvenire e sequestrare alcune dosi di stupefacenti già confezionate, riposte in un piccolo borsello occultato nelle parti intime".

Nello specifico, sono state sequestrati 10 involucri contenenti, complessivamente, 9,40 grammi di marijuana e una dose di cocaina, quest’ultima per un peso netto di 0,35 grammi.

In casa gli agenti hanno poi trovato anche un bilancino di precisione "ritrovamento che ha accreditato l’idea che l’uomo continuasse a svolgere illecita attività, in spregio alle prescrizioni di 'vivere onestamente e rispettare le leggi', collegate alla misura della sorveglianza speciale". La droga è stata sequestrata e Riganò arrestato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Utile come un termometro, aiuta a scoprire le polmoniti: perché comprare un saturimetro

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

Torna su
PalermoToday è in caricamento