Partinico, arriva l'ordinanza contro scollatura e minigonne

Il sindaco Salvo Lo Biundo firma il provvedimento che vieta alle donna di indossare abiti succinti. Per chi "sgarra" c'è una multa di 500 euro. Dopo le polemiche il primo cittadino precisa: "L'obiettivo è contrastare la prostituzione per strada"

La foto pubblicata su Facebook negli scorsi giorni da un cittadino di Partinico

Né minigonne, né scollature. Donne di Partinico, occhio a cosa indossate. Sì, perché adesso spunta un'ordinanza del sindaco. Vietato camminare in abiti succinti per le strade del paese. Per chi "sgarra" c'è una multa di 500 euro. A deciderlo è il primo cittadino Salvo Lo Biundo, che ha appena firmato il provvedimento. L'ordinanza è chiara e non ammetterebbe repliche: “In tutto il territorio comunale – c'è scritto - è fatto divieto di assumere modalità comportamentali ovvero indossare abbigliamenti che manifestino inequivocabilmente l’intenzione di adescare o esercitare l’attività di meretricio”. A suggerire il provvedimento sono state le segnalazioni dei cittadini, che già in questi giorni hanno più volte segnalato l'esplosione del fenomeno della prostituzione su strada. Da Piazza Duomo a corso dei mille. Ma anche altre strade come via Di Martino e via Madonna del Ponte.

L’allarme e le proteste viaggiano attraverso Facebook. Sul social network, nei giorni scorsi, è stata pubblicata una foto che dimostrerebbe la presenza di tre ragazzine che si aggirano di notte in piazza Duomo offrendo prestazioni sessuali agli automobilisti. All’apparenza, sembrerebbero minorenni ed originarie dell’Est Europa. L'obiettivo del Comune è tutelare le ragazze e garantire la sicurezza del territorio.

Oltre a multe e sanzioni penali per quanti si accosteranno in auto alle prostitute per contrattare incontri, sanzioni sono previste anche per chi indosserà minigonne e scollature osè. L'ordinanza ha scatenato le polemiche. Il sindaco Lo Biundo poi ha chiarito: “Il provvedimento mira ad individuare solo quelle ragazze che esercitano attività di prostituzione, certo non riguarderà le persone comuni”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

  • Ficarra e Picone dicono addio a Striscia la Notizia: "Non è facile ma preferiamo fermarci"

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

  • "La gente scappava via per la paura", rapinato il negozio Happy Casa del Centro Olimpo

Torna su
PalermoToday è in caricamento