rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Partinico

Morì dopo un conflitto a fuoco: ricordato a Partinico l'appuntato Favazzi

Deposta una corona d'alloro in memoria del carabiniere ucciso 37 anni fa. Autista del Nucleo Radiomobile, era intervenuto per bloccare alcuni malviventi che avevano rapinato un circolo ricreativo

E' stato ricordato oggi a Partinico con la deposizione di una corona d'alloro l'appuntato Antonino Favazzi, morto 37 anni fa in seguito ad un conflitto a fuoco con alcuni malvivanti che avevano rapinato un circolo ricreativo.

Favazzi, in servizio presso la compagnia dei carabinieri di Partinico nel 1980 come autista del Nucleo Radiomobile, è stato insignito della medaglia d’argento al valor civile. Il 2 dicembre 1984 era intervenuto assieme ad un collega, rispondendo ad una chiamata radio. Nel conflitto a fuoco l’appuntato Favazzi restò gravemente ferito e morì in ospedale dopo 4 giorni.

Oggi, nel 37esimo anniversario della morte dell'appuntato, Favazzi è stato ricordato dal comandante provinciale dei Carabinieri di Palermo, generale Giuseppe De Liso; dal viceprefetto Maria Baratta, in rappresentanza della commissione straordinaria che regge il Comune di Partinico, il parroco Salvatore Salvia ed un gruppo di familiari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì dopo un conflitto a fuoco: ricordato a Partinico l'appuntato Favazzi

PalermoToday è in caricamento