menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La casa di riposo sequestrata

La casa di riposo sequestrata

"Carenze igieniche e medicinali non tracciabili": sequestrata casa di riposo abusiva a Partinico

La struttura ospitava otto anziani non autosufficienti affetti da demenza senile e altri disturbi psichici. Dalle indagini è emerso che venivano somministrati farmaci sfusi, privi di confezione originale e quindi non identificabili per tipologia e data di scadenza. Denunciato il responsabile

Una casa di riposo abusiva è stata scoperta a Partinico dai carabinieri dei Nas. La struttura, in via Matteotti, ospitava otto anziani non autosufficienti affetti da demenza senile e altri disturbi psichici. Dalle indagini è emerso che agli ospiti venivano somministrati farmaci sfusi, privi di confezione originale. Ciò significa che i medicinali non erano identificabili per tipologia e data di scadenza.

La struttura, secondo quanto reso noto, presentava anche carenze igienico-sanitarie e organizzative: dalla mancanza di spazi comuni, alla presenza di barriere architettoniche (GUARDA LE IMMAGINI). Il personale impiegato, oltre a essere in numero inferiore rispetto alle esigenze, non avrebbe avuto i titoli richiesti per prendersi cura di persone con gravi patologie.

Tutti gli anziani sono stati immediatamente trasferiti a cura dei servizi sociali in altre strutture autorizzate o presso le rispettive famiglie. Il responsabile legale dell'attività è stato denunciato per maltrattamenti di persone, somministrazione di medicinali guasti o imperfetti e omessa comunicazione all'autorità competenti delle persone alloggiate.

E' stato inoltre segnalato all'Asp e al comune di Partinico per omessa iscrizione di comunità alloggio all'Albo comunale, nonchè per la mancanza dei requisiti per le strutture residenziali e di polizza assicurativa contro gli infortuni. La struttura e i medicinali rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro penale, per un valore complessivo di circa 500.000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento