Cronaca Partinico

Indispettito dal controllo a casa degli agenti, li aggredisce con calci e pugni: arrestato

Quando la polizia è giunta nell'abitazione, il 33enne con obbligo di dimora non c'era. Una volta rientrato, invece di fornire una giustificazione per il suo allontanamento, ha aggredito gli agenti con spintoni, calci e pugni. In manette anche il cognato, denunciata la moglie

Indispettito dal controllo domiciliare si è scagliato contro gli agenti. Adesso per un sorvegliato speciale di 33 anni e il cognato sono scattate le manette con l'accusa di resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Quando gli agenti sono giunti nell'abitazione del 33enne a Partinico, l'uomo, sottoposto anche a obbligo di dimora, non era a casa e hanno chiesto spiegazioni alla moglie e al cognato presenti nell'abitazione.

A distanza di alcuni minuti, il sorvegliato speciale è rientrato in casa e, invece di fornire una giustificazione per il suo allontanamento, si è scagliato contro i poliziotti con spintoni, calci e pugni, spalleggiato dai due familiari. 

Gli agenti, anche con l'ausilio di altre pattuglie fatte giungere nel frattempo, hanno dovuto faticare non poco per riportare la calma. Il 33enne e il cognato sono stati arrestati. Il primo dovrà rispondere anche della violazione degli obblighi connessi alla sorveglianza speciale, la moglie è stata invece denunciata a piede libero.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indispettito dal controllo a casa degli agenti, li aggredisce con calci e pugni: arrestato

PalermoToday è in caricamento