menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partanna, realizzano serra di cannabis in una villa sequestrata: due arresti

I carabinieri hanno trovato 102 piante in altrettanti vasi, fertilizzante e tutto il necessario alla coltivazione. I padroni di casa sono rientrati proprio mentre era in corso la perquisizione

Una villa sottoposta a sequestro preventivo per abuso edilizio era stata adibita alla coltivazione di cannabis. E' la scoperta fatta dai carabinieri, che hanno eseguito un controllo in un edificio in via Grotte, a Partanna. I militari hanno arrestato un uomo e una donna, F.A. e S.L.B. entrambi di 37 anni, per produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e furto aggravato continuato di energia elettrica in concorso.

Dopo aver bussato diverse volte senza ottenere alcuna risposta, i carabinieri hanno deciso di entrare per un controllo, approfittando di una finestra lasciata aperta. I sospetti sono stati confermati dalla scoperta di una serra indoor di cannabis indica al primo piano composta da 102 piante in altrettanti vasi. Al piano terra c'erano altre piante in essiccazione, fertilizzante e vasi con terriccio. La piantagione era inoltre alimentata da un allaccio abusivo alla rete elettrica, così come constatato dai tecnici verificatori dell’Enel.

I due padroni di casa sono rientrati proprio mentre i carabinieri stavano perquisendo le stanze. Dopo la convalida degli arresti. all'uomo sono stati concessi i domiciliari mentre la donna è stata sottoposta all’obbligo di dimora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento