Parco Tindari, verso la riqualificazione: sì a pista jogging e aree attrezzate

La Giunta comunale ha approvato la partecipazione al bando dei Luoghi del Cuore Fai, prevedendo un cofinanziamento di 22 mila euro. Plauso di Caracausi e Giaconia: "Ottima notizia. La sfida è continuare con la sinergia tra cittadini e amministrazione anche in altri quartieri"

La Giunta comunale ha approvato la partecipazione al bando dei Luoghi del Cuore Fai, Fondo italiano per l'ambiente, per il Parco Tindari, prevedendo un cofinanziamento di 22 mila euro che si aggiungeranno alle somme messe a disposizione dal Fai. "Un'ottima notizia - commentano Paolo Caracausi e Massimiliano Giaconia, rispettivamente presidente e componente della Terza commissione del Consiglio comunale - frutto delle tante firme raccolte e dell'impegno della nostra commissione, del vicesindaco Fabio Giambrone, dell'associazione Compa e di Danilo Lannino, ottimo conoscitore di Borgo Nuovo".

"Il progetto prevede una manutenzione straordinaria dell'area - spiega Giaconia - che consentirà di riqualificarla attraverso interventi di sostenibilità ambientale e promozione dello sport". Il progetto riguarda un'area di 11.600 metri quadrati tra le vie Pantalica, Tindari e Piazza Armerina e prevede una pista da jogging, un secondo vialetto pedonale, un'area attrezzata, rastrelliere per le biciclette, panchine, cestini e una fontanella. "L'approvazione in Giunta consente di rispettare i termini previsti dal bando - conclude Caracausi - e bisogna ringraziare lo Iacp per aver ceduto le aree, ma adesso la sfida è continuare con la sinergia tra cittadini e amministrazione ripetendo questi risultati anche negli altri quartieri della città".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • "Aiuto, l'hanno rapita": mamma perde di vista bimba di 4 anni, panico in via Libertà

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento