Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Foro Italico, Parco della Salute "Livia Morello": si illustrano i progetti per il 2018

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il 24 marzo alle 10.30 al Parco della Salute (se piove saremo alla Canottieri Palermo) si illustrerà il programma del 2018 del Parco ideato e realizzato da Vivi Sano Onlus ed intitolato a Livia Morello. Daniele Giliberti, direttore e amministratore del Parco, ha organizzato 30 tra eventi e attività, tutti con importante valenza sociale e di scopo. Tra queste la Scuola di calcio riservata a ragazzini, a titolo assolutamente gratuito.

Praticare uno sport non solo fa bene a livello fisico ma aiuta i ragazzi ad apprendere valori come l’amicizia, la solidarietà, il lavoro di squadra e la capacità di risolvere piccoli e grandi problemi. Inoltre è riconosciuto che lo sport è un linguaggio universale che riesce ad unire i giovani superando differenze culturali, religiose, sociali e linguistiche.

Ma c’è il problema della visita medica: non tutti hanno la possibilità di effettuarla e così devono rinunciare a fare sport. Succede nelle scuole dove a volte ci sono i fondi per le attività ma queste non si svolgono perché le famiglie non sottopongono i figli a visita medica. Al Parco della Salute invece calcio e controlli saranno possibili, grazie a professionisti volontari che regalano una parte del loro tempo. Nell’occasione saranno piantumati all’interno del Parco tre ficus e altre piante per arricchire di verde l’area.

Il Parco della Salute  è stato inaugurato il 18 dicembre del 2016 e già ha fatto numeri straordinari. Si calcola che oltre 100 mila persone lo abbiano frequentato e lo abbiano adottato come modello organizzativo. In una logica di rete e di welfare, condiviso dall’intera comunità per la realizzazione di progetti per il bene comune, ha coinvolto nell'iniziativa associazioni del privato sociale, ognuna portatrice di un interesse specifico del mondo delle disabilità, e attivato collaborazioni con società scientifiche, ordini, università.

Accoglie scuole sportive sociali, attività motoria preventiva e adattata, mattine della salute con incontri sulla prevenzione e accertamenti diagnostici e, ancora, uno sportello d’ascolto, laboratori, eventi sportivi inclusivi ed eventi sociali per raccogliere fondi per chi ha bisogno di una mano. Fondazioni nazionali, realtà sane del mondo profit sensibili sul tema della responsabilità sociale di impresa e media partner sostengono il progetto di utilità sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foro Italico, Parco della Salute "Livia Morello": si illustrano i progetti per il 2018

PalermoToday è in caricamento