La magia al Parco Fondo Badia: evento dedicato ai bambini

Fine settimana di festa nell'immenso spazio verde di viale Michelangelo, all'Uditore

Fondo Badia

Il parco Fondo Badia come il Paese dei Balocchi. Fine settimana di festa nell'immenso spazio verde di viale Michelangelo, all'Uditore. Si inizia sabato con un evento dedicato ai più piccoli: momenti di magia e divertimento con gli animatori Giba e Mimì che faranno divertire i bambini nei locali al chiuso del Parco. Ingresso aperto a tutti: inizio alle 17. Domenica 18 invece sarà la volta del concerto di Natale “Quanno nascette Ninno” con il coro Polifonico Sant'Alfonso Maria de Liguori della parrocchia del Santissimo Ecce Homo di Palermo dove avverrà anche la benedizione dei 3 presepi, visitabili anche ai non associati per l'occasione, presenti all'interno del Parco (ingresso gratuito). 

Un calendario ricco di appuntamenti, quello di Fondo Badia. Verde, sport, aria aperta, natura. Il parco, riportato in vita meno di un anno fa, con il passare dei mesi sta diventando un punto di riferimento e di incontro per molti palermitani. Nella cornice naturale dei suoi agrumeti sono stati molteplici gli eventi organizzati dall'Associazione Cultura&Coltura "che vanta ormai quasi 600 associati e che promette una stagione 2017 ricca di eventi e sorprese con tanti progetti in cantiere", dicono dallo staff.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un appezzamento di terra di circa sei ettari con alle spalle una storia lunga (risalente alla metà del Settecento), e che adesso è stato "strappato" all'abbandono. Un “polmone” per respirare cultura e benessere. Con il fiore all'occhiello, ovvero l'"Orto urbano": un progetto che consente ai palermitani di coltivare la terra per l’autoproduzione del cibo. Un progetto che in questi mesi è decollato: piccoli terreni affidati ai cittadini che possono coltivarli per produrre una parte del proprio fabbisogno quotidiano, senza ovviamente poter mettere in vendita i prodotti che verranno raccolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Coronavirus, a Musumeci non piace il nuovo Dpcm: "Contrari alle limitazioni nei matrimoni"

  • Tragedia a San Lorenzo, ragazza di 30 anni trovata morta in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento