rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Verde pubblico / Calatafimi / Via Agostino Catalano, 4

"Il geobonus per riaprire il Parco Cassarà", consiglio comunale approva la mozione

Da Sala delle Lapidi via libera all'atto presentato dalla Lega e condiviso dai gruppi consiliari di Forza Italia, Fratelli d'Italia, Italia Viva, 5 Stelle. L'area è chiusa dal 2014 a causa del ritrovamento di amianto nel sottosuolo

“Esprimiamo grande soddisfazione per l’approvazione all'unanimità da parte del Consiglio Comunale di Palermo della mozione presentata dalla Lega, condivisa e sostenuta, tra gli altri, dai gruppi consiliari di Forza Italia, Fratelli d'Italia, Italia Viva, 5 Stelle, che impegna sindaco e giunta ad utilizzare lo strumento del Geobonus per la bonifica del Parco Ninni Cassarà, chiuso nel 2014 a seguito del rinvenimento di alte concentrazioni di materiali inquinanti, tra cui residui di amianto”. Così, in una nota, Luca Briziarelli, ideatore della misura, e i parlamentari palermitani Giulia Bongiorno, Stanislao Di Piazza, Davide Faraone, Gabriella Giammanco, Caterina Licatini, Francesco Mollame, Francesco Scoma e Carolina Varchi. 

"Siamo convinti - spiegano i parlamentari - che con i fondi del Geobonus, strumento previsto dalla legge di bilancio 185 del 2018 e presto operativo grazie al decreto attuativo che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale a breve, il parco, intitolato al commissario di Polizia ucciso dalla mafia 37 anni fa, possa finalmente riaprire i cancelli all’intera comunità. Sarebbe un segnale istituzionale importantissimo dettato da un’esigenza sul piano ambientale, sanitario e sociale. E, allo stesso tempo, avrebbe un alto valore simbolico legato dal nome che porta e che va nell’ottica di un impegno forte e concreto per la lotta alla mafia.  Auspichiamo - concludono - che questo progetto possa davvero concretizzarsi e che sia un modello virtuoso da seguire sul piano nazionale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il geobonus per riaprire il Parco Cassarà", consiglio comunale approva la mozione

PalermoToday è in caricamento