menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Cassarà, ritardi nei lavori: Movimento 5 Stelle diffida il Comune

La vicenda del parco urbano, ormai chiuso da più di quattro anni. I deputati pentastellati all'attacco: "In caso di ulteriore ingiustificata inerzia verso gli specifici obblighi previsti dalla legge, si valuterà di procedere nelle opportuni sedi"

Una diffida al Comune per i ritardi nell'avvio del procedimento per l'affidamento delle indagini ambientali al parco Cassarà. A presentarla è il Movimento 5 Stelle e, in particolare, i deputati Adriano Varrica, Aldo Penna e Roberta Alaimo, il deputato regionale Giampiero Trizzino e il consigliere comunale Concetta Amella.

"Si diffida il Comune di Palermo - scrivono - a provvedere con la massima urgenza all'avvio del nuovo procedimento per l'affidamento per l'esecuzione delle 'indagini ambientali preliminari nella sub-area verde del parco urbano Ninni Cassarà e alla relativa pubblicazione della procedura sul portale del Comune di Palermo. In caso di ulteriore ingiustificata inerzia verso gli specifici obblighi previsti dalla legge, si valuterà di procedere nelle opportuni sedi, sussistendone i presupposti di legge, al fine di far accertare le singole responsabilità dei soggetti a vario titolo coinvolti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento