Cronaca Oreto-Stazione

"Parcheggio Stazione, scavalcano la recinzione e interviene la polizia"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Anche nella giornata di sabato si è verificato l’ennesimo “siparietto” nel parcheggio nei pressi della stazione centrale proprio nello spazio antistante l‘accesso agli uffici comunali. L’area è rigorosamente recintata con tanto di cancello, ma ciò non blocca un gruppo di ragazzi, forse adolescenti o poco più che decidono di scavalcare l’elevata recinzione per passare qualche momento di svago. “Dopo l’ennesima lamentela ricevuta residenti - dice Antonio Nicolao vice presidente della prima circoscrizione non ho potuto esimermi, nel ruolo che ricopro, dal formalizzare apposita denuncia alle autorità competenti”.

L’intervento della Polizia è stato immediato che ha verificato sul posto quanto denunciato – continua Nicolao. Questa situazione oltre ad essere un offesa nei confronti di tutti coloro che rispettano il dpcm "sugli assembramenti" temendo il propagarsi del virus, rappresenta una seria condizione di pericolo per i ragazzi stessi poiché in caso di malessere di qualcuno dei giovani non sarebbe possibile neanche dare immediato soccorso considerato che i cancelli sono sbarrati trattandosi di un'area recintata. Purtroppo durante a notte conclude Nicolao - l’invasione si è ripetuta, auspico una soluzione definitiva che non può che essere l’applicazione della mia delibera circoscrizionale del 2017, che con voto unanime aveva sancito che i cancelli in questione dovevano essere modificati con l’apposizione di una rete in altezza impedendo definitivamente qualsiasi possibilità di scavalcarli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Parcheggio Stazione, scavalcano la recinzione e interviene la polizia"

PalermoToday è in caricamento