Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Il Papa: “Presto a Palermo, conosco la Sicilia grazie a Franco e Ciccio”

Lo ha detto il Pontefice rispondendo alla domanda di uno studente messinese nel corso di un'udienza alla quale ha partecipato anche Orlando con una delegazione del Cei. "Ho scoperto la Sicilia tramite il film "Kaos" basato su quattro racconti di Pirandello"

Papa Bergoglio

Conosce la Sicilia grazie a Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, non c’è mai stato ma ha “assicurato” che presto verrà in visita a Palermo.

Il sindaco Leoluca Orlando ha partecipato stamattina all'udienza di Papa Francesco in occasione dell'incontro con le scuole dei gesuiti d'Italia e d'Albania, presso la Sala Nervi in Vaticano. In rappresentanza della città di Palermo c'erano alcuni alunni e una delegazione di ex alunni del Cei, Centro Educativo Ignaziano, ex Gonzaga, tra i quali il Primo cittadino. Presenti anche l'istituto sociale di Torino, l'Istituto Leone XIII di Milano, l'Istituto Massimo di Roma, l'Istituto Pontano di Napoli e il S. Ignazio di Messina.

A un certo punto un bambino di Messina ha chiesto: “Papa, se mai stato in Sicilia?”. “Finora non ci sono mai stato – ha risposto il Pontefice - ma la conosco tramite il film ‘Kaos’, che ho visto dieci anni fa, basato su quattro racconti di Pirandello. Tramite questo film ho conosciuto le bellezze di questa splendida regione, che spero di vedere quanto prima“. Il film è del 1984, dei fratelli Taviani, il cast formato dai palermitani Franco Franchi, Ciccio Ingrassia e Tony Sperandeo (nella foto a destra la locandina del film). Kaos_84-3

"Ho espresso la mia gratitudine al Santo Padre - ha dichiarato il sindaco Orlando - per la condanna, nel suo discorso, dell'idolatria del denaro e per l'attenzione dimostrata per il 'mosaico' Palermo, di cui abbiamo ricordato insieme due tessere preziose accanto a Santa Rosalia: San Benedetto il Moro, così presente in America Latina e il Beato Padre Pino Puglisi". Il Primo cittadino, durante l'incontro con il Pontefice, gli ha fatto dono di un libro su San Benedetto il Moro e ha auspicato che presto il Papa possa far visita alla città di Palermo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Papa: “Presto a Palermo, conosco la Sicilia grazie a Franco e Ciccio”

PalermoToday è in caricamento