Cronaca

Bottiglie, lattine e bastoni per i selfie al bando: ecco il piano sicurezza per il Papa

Città in fermento per la visita del Santo Padre. Viabilità stravolta dai divieti. Chi ha diritto al parcheggio nella zona blu interdetta alle auto potrà posteggiare nelle vie vicine. Pronti nuovi biglietti Amat

Papa Francesco

Una città in fermento. Mancano ormai pochi giorni alla visita del Papa, in occasione del venticinquesimo anniversario del martirio di padre Pino Puglisi e tutti - amministrazione, forze dell'ordine e associazioni - lavorano perchè tutto vada nel verso giusto. Attenzione particolare è dedicata alla sicurezza. Oggi si sono svolti due vertici: uno alla caserma Lungaro e uno in Prefettura. Tra le decisioni assunte, quella di mettere al bando per chi assisterà alle manifestazioni una lunga serie di oggetti: dalle bottiglie di vetro alle lattine, passando per le aste selfie e i treppiedi. 

In questi giorni inoltre la Digos e gli agenti di polizia hanno passato al setaccio tutte le attività commerciali che si trovano lungo il percorso dove transiterà il corteo papale. Sono stati identificati i titolari e gli impiegati. Sono scattati nel massimo riserbo i controlli in tutti i punti sensibili del percorso e dei luoghi dove si celebrerà la messa, ma anche i diversi momenti di incontro previsti durante tutta la giornata. Alla missione Speranza e Carità, dove il Papa pranzerà, è stata anche allestita una stanza per consentirgli di riposare.

Il programma della visita del Papa

Ore 10.45: arrivo in elicottero al porto di Palermo;

Ore 11.15: celebrazione eucaristica nel XXV anniversario del martirio del beato Padre Pino Puglisi al Foro Italico Umberto I;

Ore 13.30: visita alla Missione Speranza e Carità di Biagio Conte con incontro e pranzo insieme agli ospiti della casa;

Ore 15: visita alla parrocchia San Gaetano e sosta al luogo dell’uccisione del Beato Padre Pino Puglisi;

Ore 15.30: incontro con il clero, i religiosi e i seminaristi in Cattedrale;

Ore 17: incontro con i giovani in piazza Politeama.

La sicurezza

E' vietato introdurre nelle aree degli eventi con il Papa oggetti contundenti, sedie e sgabelli, biciclette, pattini, skateboard, overboard, trolley, bevande alcoliche, trombette da stadio, droni e aeroplani telecomandati, lattine, bottiglie di vetro, bombolette spray, bastoni per selfie insomma tutto ciò che potrebbe trasformarsi in un'arma. Saranno almeno duemila gli agenti impegnati tra poliziotti, carabinieri, uomini della guardia di finanza, vigili del fuoco e agenti della polizia municipale. Ogni varco sarà presidiato dalle forze dell'ordine e dagli uomini della protezione civile. Sarà previsto l'impiego di tiratori scelti che verranno posizionati lungo il tragitto di Papa Bergoglio. Previsto anche un piano di emergenza sanitaria: sarà attiva la rete del servizio 118 con decine di ambulanze che stazioneranno nell'area aperta al pubblico. Saranno impegnati uomini del 118 e dell'Asp. Il personale medico e infermieristico in servizio si avvarrà della collaborazione dei volontari e della croce rossa.

Ztl

I titolari di pass per le zone blu residenti in vie e piazze interessate al percorso papale (e dove quindi scatteranno i divieti dì sosta dalla mezzanotte di giovedì 13 settembre ndr) potranno posteggiare i veicoli nelle strade attigue, esponendo in modo ben visibile il pass sul parabrezza, per evitare multe.

I divieti

Con l'arrivo del Santo Padre cambierà la viabilità di mezza città. Il corteo papale toccherà il Foro Italico, la missione Speranza e Carità di Biagio Conte, il centro Padre Nostro di Brancaccio e il Politeama. Tante le strade chiuse al traffico.

Arriva Papa Francesco, l'elenco delle strade chiuse

Visita papa francesco mappa chiusura-2

Nuovo biglietto per i bus Amat

L'Amat ha deciso di fare coincidere la visita del Papa con la commercializzazione dei nuovi biglietti per i bus a banda magnetica. Da giovedì l'azienda di trasporto pubblico urbano renderà disponibili i nuovi ticket che in breve tempo sostituiranno totalmente i tradizionali titoli di viaggio cartacei. Una svolta radicale del sistema di bigliettazione che la partecipata del Comune ha voluto sia per adeguarsi alle moderne tecnologie sia per continuare in modo più efficace la lotta al diffuso fenomeno della contraffazione dei biglietti.

"La data del debutto del nuovo biglietto - spiegano da Amat - non è stata scelta a casa, dal momento che i primi titoli di cui gli utenti potranno approvvigionarsi appartengono a una limitata serie commemorativa commissionata in occasione della visita a Palermo del Santo Padre".

Il biglietto ha una struttura completamente diversa rispetto a quella fin qui conosciuta che, oltre a riportare la banda magnetica codificata e un esclusivo ologramma, presenta una linea di perforazione lungo la quale il titolo dovrà essere piegato, per poi essere obliterato nelle validatrici poste a bordo dei bus e dei tram. I vecchi titoli tradizionali cartacei potranno essere ancora utilizzati fino e non oltre il 30 novembre.

Dall'1 dicembre i vecchi titoli di qualsiasi tipologia non avranno più validità e soltanto fino al 31 dicembre potranno essere sostituiti, a richiesta, con i titoli magnetici di pari valore nominale presso il punto vendita Amat di via Borrelli.

Niente raccolta differenziata

E l'arrivo del Papa porta con sè anche lo stop momentaneo alla raccolta differenziata per chi abita nell'area del "porta a porta". Il provvedimento riguarda sia le utenze commerciali sia quelle domestiche: per i primi il divieto di esporre i rifiuti differenziati è previsto venerdì e sabato, mentre i secondi non potranno disfarsi della frazione residuale non riciclabile venerdì sera. Il provvedimento si è reso necessario per via di una manifestazione di giovani fedeli in piazza Castelnuovo, che prevede l’installazione di un palco all'angolo tra via Ruggero Settimo e via Emerico Amari.

Il Papa in città, stop alla raccolta differenziata in centro

Ambulatori chiusi

Anche all'ospedale Buccheri La Ferla, in occasione della visita del Papa, sono previste modifiche nei servizi.  "Per la chiusura delle strade d’accesso che portano in ospedale e per limitare il traffico a favore dei veicoli di emergenza autorizzati - si legge in una nota - il 15 settembre il Centro Unico Prenotazioni, l’Ufficio Ticket, gli ambulatori e l’Ufficio Ricoveri rimarranno chiusi.?? Tutte le altre attività verranno regolarmente garantite".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottiglie, lattine e bastoni per i selfie al bando: ecco il piano sicurezza per il Papa

PalermoToday è in caricamento