menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente Dario Mirri con il giornalista Nino Randazzo nella sede dell'Ordine dei giornalisti

Il presidente Dario Mirri con il giornalista Nino Randazzo nella sede dell'Ordine dei giornalisti

Rissa a Palmi, Mirri condanna i tifosi violenti: "Mi sono vergognato"

Così il presidente del Palermo dopo il Far West scatenato sotto il settore ospiti: "Ci sono persone che non meritano alcun riguardo, mi sono scusato con la Palmese". Stadio senza barriere? "Ne abbiamo parlato col questore, potremmo raggiungere l'obiettivo"

"Definirli tifosi è anche troppo. Mi sono vergognato, sono andato dalla dirigenza della Palmese per scusarmi". Così il presidente del Palermo Dario Mirri, intervenuto ad un corso di formazione organizzato dall'Ordine dei giornalisti, ha commentato la rissa tra tifosi rosanero avvenuta ieri a Palmi

Parole dure, che condannano fermamente la condotta di certi pseudo tifosi. "Avevano i nostri colori - ha aggiunto Mirri, prendendo le distanze dal Far West scatenato per futili motivi sotto il settore ospiti - ma non hanno nulla di quello che ci riguarda. So bene che dentro la tifoseria del Palermo ci sono delle persone che non meritano alcun riguardo. Siamo per un calcio diverso, con tifosi diversi”.

Mirri ha poi annunciato una novità che potrebbe riguardare il Renzo Barbera: "Abbiamo chiesto alle autorità competenti di eliminare la barriera di divisione dello stadio. Abbiamo parlato con il questore e gradualmente, potremmo raggiungere un obiettivo: dimostrare che questa è una città piena di appartenenza e trasparenza. Ne sarei molto orgoglioso, e penso lo sarebbero anche i tifosi. Siamo ben altro rispetto a quello che abbiamo visto ieri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento