rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Impianti sportivi / Borgo Nuovo / Largo Partinico

La palestra di Borgo Nuovo intitolata ai maestri Calvaruso e Scuderi, ma è chiusa da 4 anni

La struttura di largo Partinico è out dal 2018 per lavori ancora non finiti, ma intanto è arrivata l'intestazione ai due pionieri della lotta a Palermo. La consigliera Lo Monaco: "Speriamo che in un mese le opere vengano completate"

Nella città degli impianti sportivi ridotti all'osso, capita pure che una palestra chiusa per lavori da quattro anni venga intitolata a due maestri di lotta e judo come Antonino Calvaruso e Vincenzo Scuderi. Accade con la struttura di atletica pesante di largo Partinico, a Borgo Nuovo. Ma dopo l'ultimo sopralluogo della Quinta commissione del Comune, la consigliera Rosalia Viviana Lo Monaco intravede una data per la riapertura. "Speriamo che i prossimi trenta giorni siano sufficienti al completamento dei lavori, affinché possano essere avviate tutte le procedure di assegnazione degli spazi a fasce orarie di questa rinnovata struttura", ha detto Lo Monaco dopo aver fatto visita alla palestra nei giorni scorsi.

Nell'impianto è in corso un'ampia ristrutturazione più volte interrotta. "Tra pastoie burocratiche, sostituzioni, mancate nomine e complementari problemi legati al Covid - spiega Lo Monaco - i lavori sono in netto ritardo rispetto alla programmazione iniziale, anche perché sono state necessarie integrazioni in corso d'opera che certamente daranno un valore aggiunto alla struttura. Le tre sale dedicate all'atletica pesante (judo, pesi, lotta) sono identificate da colori differenti e, tra qualche giorno, saranno allestite con le attrezzature rimaste accatastate in un'altra stanza, solitamente utilizzata per attività aerobica. A breve saranno collocate le porte e posizionati i nuovi arredi di bagno e spogliatoi". A seguire da tempo il cantiere è anche ComPa Aps, associazione che si batte per riqualificare e recuperare spazi comuni e che ha partecipato con la Quinta commissione al sopralluogo dei giorni scorsi. "La fine dei lavori è prevista per fine aprile e, considerando, i tempi tecnici per il collaudo si prevede la riconsegna entro fine giugno", si legge in un post su Facebook.

La palestra di Borgo Nuovo venne aperta dall'inizio degli anni '70 ed inizialmente gestita dal Coni, prima di passare sotto l'egida del Comune. Per molto tempo l'impianto è stato un fiore all'occhiello dello sport palermitano e un riferimento per il quartiere. Lì hanno allevato centinaia di atleti non solo i maestri Calvaruso e Scuderi, ma anche Ignazio Fabra, due volte argento olimpico nella lotta greco-romana nel 1952 e nel 1956. Adesso la struttura, dopo il via libera della Soprintendenza seguita alla determinazione sindacale del settembre 2021 nata su proposta dello stesso consigliere Lo Monaco del giugno 2021, porta proprio il nome dei primi due pionieri della lotta a Palermo, ma per rivedere qualcuno sul tatami bisognerà attendere ancora un po'.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La palestra di Borgo Nuovo intitolata ai maestri Calvaruso e Scuderi, ma è chiusa da 4 anni

PalermoToday è in caricamento