menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palermo diventa crocevia Erasmus, Orlando: "Prima eravamo capitale della mafia..."

In occasione del 30° anniversario della Festa dell’Europa il sindaco ha accolto 21 studenti stranieri: "Benvenuti nella città che ha abbattuto i muri dell'intolleranza razziale e religiosa"

Il sindaco Leoluca Orlando, in occasione del 30° anniversario del Programma Erasmus+ e della Festa dell’Europa, ha accolto questa mattina, a Palazzo delle Aquile, 21 studenti stranieri, accompagnati dai professori, impegnati nel progetto Erasmus+ e ospitati dall'istituto turistico palermitano Marco Polo. Della delegazione ospite in città fanno parte ragazzi provenienti da Croazia, Romania, Francia, Spagna e Svezia e il tema del progetto di scambio che riguarda Palermo, sede del laboratorio sulla uguaglianza e convivenza fra le religioni, "I diritti umani". 

Gli studenti palermitani selezionati fra i più meritevoli sono già stati in Croazia e Svezia, mentre le successive tappe nel prossimo anno scolastico saranno Romania, Francia e Spagna.

"Benvenuti nella città che ha abbattuto i muri dell'indifferenza, del pregiudizio, della violenza e dell'intolleranza razziale e religiosa - ha dichiarato il sindaco Orlando - e che così facendo, da capitale della mafia è diventata capitale dei giovani e capitale della cultura. Esprimo grande apprezzamento - ha continuato Orlando - per questa iniziativa che ci consente di aprire una finestra sul mondo, e offrire da un lato ai giovani palermitani la possibilità di accedere più facilmente ad opportunità formative e di mobilità internazionale e dall'altro ai giovani stranieri la possibilità di scoprire Palermo come luogo in cui studiare e formarsi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento