Cronaca

Aiutare i giovani in difficoltà: Palermo "copia" Reggio Emilia

Si tratta di un "gemellaggio" tra le due amministrazioni comunali in grado di favorire, attraverso attività artistiche ed educative, l’inclusione sociale e il dialogo interculturale. E' l'obiettivo del progetto europeo "Agire Por"

Palermo "copia" Reggio Emilia. Un “gemellaggio” in grado di favorire, attraverso la pratica artistica, l’inclusione sociale e il dialogo interculturale. E' l'obiettivo del progetto europeo “Agire Por”, con il quale sono state "trasferite" alle amministrazioni locali di Campania, Calabria, Puglia e Sicilia conoscenze e sistemi innovativi nell’ambito della "convivenza".

La formazione di nuovi operatori sarà lo strumento per trasmettere al territorio palermitano le buone pratiche sperimentate a Reggio nell’ambito dell’arte e della formazione, dell’educazione interculturale, dell’insegnamento della lingua italiana ai giovani immigrati. Esperienze per le quali Reggio Emilia è riconosciuta come esempio d’eccellenza in Europa. Il progetto è finanziato attraverso il Programma Operativo Nazionale Governance e Assistenza Tecnica 2007-2013, uno strumento per l’attuazione della politica di coesione unitaria comunitaria.

Nello specifico si tratta di attività artistico-educative per il recupero e l’inclusione sociale di ragazzi e giovani in situazioni di disagio ed educazione interculturale attraverso laboratori da svolgersi presso la comunità giovanile. Grazie al progetto Agire Por, l’assessorato alle Politiche Giovanili di Palermo ha tratto vantaggio dall’esperienza di Reggio Emilia rafforzando conoscenze e capacità di gestione rispetto ai servizi rivolti ai giovani e raggiungendo obiettivi specifici quali: il superamento di gap sociale, la creazione di momenti di confronto costruttivo sui temi della diversità culturale nell’ambito di ArtEducazione, lo sviluppo di un effettivo e ricco dialogo interculturale e la produzione di nuovi percorsi di educazione alla cittadinanza per adolescenti e giovani cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiutare i giovani in difficoltà: Palermo "copia" Reggio Emilia

PalermoToday è in caricamento