Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

"Mia moglie è malata": palermitano si fa dare 1.800 euro da un prete, denunciato per truffa

Secondo quanto documentato dai carabinieri di Genova in più occasioni il palermitano - 37 anni - si era fatto consegnare dei soldi con la scusa di doversi recare in Romania a fare visita alla moglie, gravemente malata

"Padre, mi può aiutare? Mia moglie è malata". Con questa scusa un palermitano si faceva consegnare soldi da un sacerdote genovese. Una truffa, secondo quanto documentato dai carabinieri. Che al termine di diversi accertamenti hanno denunciato il palermitano, 37 anni, con precedenti per altri reati. 

E' successo a Genova: secondo quanto documentato dai militari in più occasioni l'uomo si è fatto consegnare dei soldi per una somma complessiva di 1.800 euro circa, da un sacerdote del quartiere Bolzaneto, con la scusa di doversi recare in Romania a fare visita alla moglie, gravemente malata.

I sospetti di un raggiro, però, sono arrivati ben presto al sacerdote e ai suoi collaboratori, per cui sono stati allertati i carabinieri, che dopo le indagini di rito, hanno denunciato l’uomo a piede libero per truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mia moglie è malata": palermitano si fa dare 1.800 euro da un prete, denunciato per truffa

PalermoToday è in caricamento