"Siamo in ascensore, puoi spegnere la sigaretta?": come risposta gli punta il coltello alla gola

Un palermitano è stato denunciato dalla polizia a Piacenza. Ha estratto un coltello e minacciato di morte il marocchino che stava salendo con lui

Una semplice richiesta - peraltro più che legittima - ha scatenato la peggiore delle reazioni. Un palermitano è stato denunciato dalla polizia di Piacenza dopo avere minacciato un marocchino.

Tutto è nato da una richiesta: "Scusa, puoi smettere di fumare che siamo in ascensore?". E’ bastato questo per fare andare su tutte le furie un palermitano di 65 anni, che per tutta risposta ha estratto un coltello e minacciato di morte il marocchino che stava salendo con lui. E' successo ieri pomeriggio, venerdì 25 gennaio, in un palazzo di Piacenza, in via Marinai d’Italia.

Il palermitano - come riporta lo storico giornale locale Liberta.it - "vanta" precedenti per droga. L'uomo è stato fermato poco dopo dagli agenti della Volante. Addosso aveva un coltello. E' stato denunciato per minacce aggravate e per porto abusivo di coltello.

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

Torna su
PalermoToday è in caricamento