rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Indagini

Lo studente palermitano colpito da una bici a Torino, carabinieri sulle tracce di tre giovani

Dopo aver visionato i filmati delle telecamere della zona, gli investigatori stanno cercando di dare un nome alle persone riprese dalle immagini sospettate di aver lanciato la due ruote. Il ragazzo siciliano è ricoverato al Cto in gravi condizioni da 10 giorni

I carabinieri stanno cercando di dare un nome a tre giovani che avrebbero lanciato la bici dal lungo Po Cadorna, colpendo in testa lo studente palermitano di 23 anni, ricoverato in gravi condizioni al Cto di Torino da 10 giorni. Gli investigatori, secondo quanto riporta RaiNews, dopo aver visionato diversi filmati acquisiti dalle telecamere vicine alla balaustra del lungo Po Cadorna sono sulle tracce di una baby gang.

Tra le immagini sotto esame ci sono anche quelle di bus, tram e di un parcheggio sotterraneo. Mezzi e percorsi che gli autori del gesto potrebbero aver utilizzato per fuggire.  A dare una mano alle indagini decine di testimoni che sono andati dai carabinieri, in questi giorni, dopo gli appelli lanciati dagli amici del giovane palermitano, dalle forze dell’ordine e dall’amministrazione comunale. 

Lo scorso 21 gennaio, lo studente siciliano venne colpito mentre, all'una di notte, si trovava davanti a un locale ai Murazzi, la zona della movida del capoluogo piemontese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo studente palermitano colpito da una bici a Torino, carabinieri sulle tracce di tre giovani

PalermoToday è in caricamento