menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palermitana dopo 40 anni scopre di avere una gemella a Napoli

Sabrina e Carmen: abbandonate entrambe alla Real Casa dell’Annunziata di Napoli, istituto che accoglieva gli orfanelli, si sono ritrovate dopo una vita

E' nata a Napoli, ha vissuto sempre a Palermo. E quarant'anni dopo scopre di avere una gemella. La carrambata si è finalmente materializzata e due sorelle - adottate da due famiglie diverse, una palermitana, l’altra napoletana - adesso si sono riabbracciate. Sabrina e Carmen: abbandonate entrambe alla Real Casa dell’Annunziata di Napoli, istituto che accoglieva gli orfanelli, si sono ritrovate dopo una vita. Una storia a lieto fine, raccontata oggi dal Giornale di Sicilia.

Sabrina e Carmen hanno vissuto senza sapere l'una dell'esistenza dell'altra. Fino a quanto Sabrina, la palermitana, ha iniziato a fare le sue ricerche per scoprire la sua madre biologica. Così si è messa a "caccia" delle sue origini. Fino a quando, tramite un certificato di battesimo, è riuscita a risalire al suo nome d'origine, Maria Sila. Quindi il viaggio a Napoli. All'interno dell'orfanotrofio partenopeo, Sabrina ha scoperto l'esistenza di Carmen, battezzata pochi minuti dopo, e con lo stesso cognome. Anche lei adottata, ma ad una coppia napoletana. Stesso destino, città diverse. Poi l'abbraccio e il lieto fine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento