Pagliarelli, il compagno di cella fa puzza e per scappare dice di essere stato molestato

Una scusa che gli è costata una condanna per calunnia: un anno di reclusione. Protagonista della vicenda un rapinatore napoletano. Le indagini hanno constatato che non c'era stata alcuna molestia

Una cella del Pagliarelli

Voleva cambiare cella perché il suo compagno non si lavava e puzzava. Così un detenuto si era inventato che era stato molestato sessualmente. Una scusa che gli è costata una condanna per calunnia: un anno di reclusione. E' successo all'interno del Pagliarelli. A riportare la notizia è Tp24.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Protagonista della vicenda un rapinatore napoletano, Carlo Pellegrino, che sta scontando la sua pena nel carcere palermitano. Il detenuto ha denunciato per molestie il suo compagno di cella, ma le indagini hanno accertato che non c'era stata alcuna molestia. Il napoletano si sarebbe inventato tutto perchè il compagno di cella non si lavava e faceva un odore insopportabile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Dal pizzo alla riffa per la festa di Sant'Anna, commercianti denunciano: 20 fermi al Borgo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Firmato nuovo Dpcm con le regole Covid, Musumeci: "Ora controlli costanti delle forze dell’ordine"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento