rotate-mobile
Cronaca

Fare memoria (antimafia) usando la tecnologia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si può fare memoria tramite la tecnologia, a dare l'esempio è un giovane quindicenne palermitano che ormai da quattro anni gestisce una pagina facebook intitolata a due eroi dell'antimafia "Borsellino e Falcone", lui in questa pagina parla di: Mafia, Bullismo, Violenze domestiche, rispetto per l'ambiente, l'uguaglianza dell'uomo (nessuno è diverso soltanto perché ha un altro colore di pelle o perché non è italiano), L'immigrazione e infine cerca di far sentire a proprio agio e di fare denunziar tutte quelle persone che subiscono o assistono ad atti di violenza ed altro. Come Annunciato nella pagina tra qualche mese uscirà il sito web Ufficiale della pagina. Ma l'idea più sbalorditiva del giovane palermitano è l'uscita degli sticker-antimafia.

I sticker sono quelle faccine buffe o tristi che molte persone mandano a un amico o ad un proprio caro per augurargli buona giornata o la buona notte; adesso nelle nostre chat potremo mandare i "sticker-antimafia" dedicati a persone che hanno combattuto o combattono tutt'ora la mafia, l'idea nasce perché il giovane vede un uso continuo di questi sticker tra i coetanei e quindi ha pensato di fare memoria e di ricordare queste persone importanti per la lotta alla mafia facendo a loro dei sticker. Non c'è nulla d'aggiungere: segui la pagina e rimani informato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fare memoria (antimafia) usando la tecnologia

PalermoToday è in caricamento