Cronaca

Il Comune di Ficarazzi approva il piano d'azione per l'energia sostenibile

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il Consiglio comunale di Ficarazzi ha approvato il Paes, Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile. In particolare, il documento operativo redatto da Pietro Di Liberto, progettista del Paes per il Comune di Ficarazzi, fotografa i consumi energetici del territorio, dati da cui partire per proporre progetti che garantiscano al territorio comunale risparmi energetici nel lungo periodo, attraverso un miglioramento dell'efficienza energetica e il ricorso a fonti di energia rinnovabile.

A tale proposito, il Paes in prima battuta passa in rassegna i consumi degli impianti ed edifici prettamente comunali, dall'altro quelli energetici di edifici, stabilimenti e attività commerciali private. In una seconda fase i dati sui consumi pubblici e privati sono stati catalogati in una sorta di inventario.

In primo luogo, il documento d'azione stabilisce un intervento volto alle installazioni di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e fotovoltaici per l'erogazione di energia elettrica, nonché eventualmente le più moderne applicazioni di solar-cooling, considerato che la Sicilia gode di condizioni ottimali di irraggiamento.

La pianificazione e la sensibilizzazione a questi interventi rappresenterebbe un passo importante verso il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla Commissione Europea, in merito alla riduzione di Co2 e alla diminuzione del 20% di consumi energetici attraverso l'efficienza energetica e l'utilizzo di fonti di energia rinnovabile.

Non per nulla, se da un lato il Piano d'Azione definisce il Comune di Ficarazzi un territorio a rischio in termini di emissioni inquinanti, dall'altro l'amministrazione comunale ha cominciato a prendere atto del fattore mobilità del territorio, attraverso l'attuazione di misure drastiche come il divieto di circolazione dei mezzi pesanti lungo il corso principale di Ficarazzi e di cui il documento d'Azione Europeo fa menzione. In questo senso, il Piano d'Azione individua nella sensibilizzazione progressiva all'acquisto di auto a metano una possibile soluzione in merito a emissioni Co2 elevate. Tuttavia, il Paes ha analizzato i consumi elettrici e termici e le relative emissioni del Comune di Ficarazzi a partire dagli edifici di proprietà comunale e dall'illuminazione pubblica. Quest'ultima, secondo quanto relazionato in sede consiliare, potrebbe essere migliorata attraverso l'installazione di lampade a led per uso esterno.

Secondo l'amministrazione comunale il Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile potrebbe rappresentare un mezzo per finanziamenti in materia di risparmio energetico nonché un requisito fondamentale per l'accesso a bandi regionali e comunitari. Il prossimo passo prevederà la comunicazione del Piano d'Azione sia alla Commissione Europea, che all'assessorato regionale dell'energia e dei servizi di Pubblica utilità, il quale ha finanziato la redazione del documento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Ficarazzi approva il piano d'azione per l'energia sostenibile

PalermoToday è in caricamento