"Pa&Pa night": le eccellenze gastronomiche di Padova e Palermo si incontrano

Le due città accomunate dal culto dello street food: il celeberrimo focaccere e meusaro di corso Olivuzza, Nino il Ballerino, protagonista di un gemellaggio gastronomico nella città veneta

Nino il Ballerino

Due città profondamente diverse e geograficamente distanti, ma accomunate dal gusto per il cibo di qualità e da una tradizione gastronomica che, pur rimanendo fedele alle proprie radici, non disdegna l'innovazione e il rinnovamento.

Palermo e Padova saranno protagoniste, martedì 12 gennaio a partire dalle 19:00, di un'iniziativa dedicata all'eccellenza dei sapori: le due città, infatti, "schiereranno" i migliori esponenti dello street food, in una comparazione ideale di specialità rappresentate, per l'occasione, dal meusaro e focaccere palermitano più famoso del mondo, Nino 'u Ballerino, vincitore nel 2015 dell'Oscar nazionale del cibo di strada e da "La Folperia" di Max e Barbara Schiavon, secondi classificati nell'ambito della stessa competizione.  

"Pa&Pa night", questo il nome dell'iniziativa, mette insieme la delizia delle fritture di pesce e dei moscardini lessati ("folpetti") del banchetto mobile di Max e Barbara, santuario dello street food nostrano da quarant'anni, e le celeberrime panelle, crocchè e "meusa" di Nino. Nella centralissima Piazza della Frutta, a Padova, dove ha sede "La Folperia", Nino proporrà le specialità che lo hanno reso noto in tutto il mondo; il pubblico potrà dunque assaggiare sia bontà tipicamente venete che siciliane all'insegna della piena soddisfazione del palato, nel corso di una serata di gemellaggio ideale tra le due città che rappresenta solo l'ultima trasferta, in ordine di tempo, che vede Nino protagonista, tanto all'estero quanto in Italia, con il ruolo di ambasciatore del cibo "made in Palermo".

Ultimamente, non a caso, la focacceria di Corso Finocchiaro Aprile è stata inserita nell'autorevole "Blue Guide" in lingua inglese: storica bibbia dei viaggiatori  che, dal 1918, "indirizza" i turisti in merito a ristoranti, hotel, luoghi di interesse artistico, archeologico ed architettonico. Un riconoscimento che si affianca ad altri premi prestigiosi, ricevuti da Nino nell'ambito del 50° anniversario dell'Israel Chef Association: il diploma di Master Chef  "per la dedizione alla gastronomia e alla diffusione dell'arte culinaria nel mondo" e l'onorificenza di "Goodwill ambassador" di Israele, tributata dal ministro del turismo israeliano Yariv Levin.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento