L'ospedale di Partinico torna alla normalità, l'Asp: "Nessuna riduzione delle attività"

Era stato trasformato in struttura Covid nei mesi dell'emergenza acuta. La direzione dell'azienda sanitaria smentisce le voci di un presunto ridimensionamento: "Sorprende che qualcuno voglia far passare un messaggio fuorviante"

Da ieri l'ospedale di Partinico, trasformato in struttura Covid nei mesi dell'emergenza acuta, ha ripreso le sue funzioni "normali". E oggi la direzione dell'Asp interviene in merito alle voci di un presunto ridimensionamento precisando che "Non c’è stata alcun dimezzamento dei posti letto dell’ospedale, riaperto con la massima dotazione disponibile nel rispetto delle misure di contenimento dell’epidemia da Coronavirus, ad iniziare dal distanziamento dei letti e da percorsi dedicati”.

"L’organizzazione del nosocomio - si legge in una nota - riflette la medesima organizzazione degli altri ospedali dell’Asp di Palermo e del servizio sanitario nazionale, tutti tenuti a rispettare misure di sicurezza e distanziamento. Questa amministrazione ha dimostrato cura e rigorosa applicazione di tutte le misure di protezione anche in piena pandemia, tant’è che nessun operatore del Covid Hospital di Partinico è stato contagiato".

"Sorprende – si legge ancora nella nota dell’Asp – che qualcuno voglia far passare un messaggio fuorviante, e cioè che, nel ritorno alla normale attività in appena una settimana dalla dimissione dell’ultimo paziente Covid, ci sia stato all’ospedale di Partinico un ridimensionamento dell’offerta sanitaria. Le critiche sono sempre stimolanti, a meno che non forniscano una chiave di lettura diversa dalla realtà dei fatti, rischiando di creare confusione e disorientamento nella gente. Non si ritiene accettabile alcuna propaganda elettorale a carico di un’organizzazione che ha affrontato con determinazione e coraggio uno dei momenti più difficili della nostra Nazione dal dopoguerra ad oggi. Si rinviano, pertanto, al mittente critiche che possano anche esprimere insensibilità e incoscienza nel merito di una questione molto seria, quale la sicurezza pubblica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Tragico incidente in via Roma, scontro auto-moto: un morto

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento