rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Cefalù

All'ospedale Giglio di Cefalù diagnosi mirate per tumore della prostata e Alzheimer

L’unità valutazione Alzheimer è al decimo anno di attività. Segue oltre 500 pazienti e in atto ha dodici studi sperimentali con farmaci innovativi

Diagnosi più mirate all'ospedale Giglio di Cefalù con l’introduzione di nuovi traccianti per lo studio dei tumori della prostata e della demenza (Alzheimer). “Introduciamo – spiega il direttore generale Vittorio Virgilio – nuovi strumenti per una diagnostica più accurata che consente sempre più di personalizzare la terapia. Passo importanti per una sanità di qualità e di alta complessità”. 

I nuovi esami diagnostici, eseguiti dal medico nucleare Pierpaolo Alongi, sono la “Pet Tc colina” per i pazienti affetti da neoplasia prostatica e la “Pet Tc con amiloide” per la diagnosi differenziata tra le varie forme di demenza.

“Aggiungeremo, a breve  - sottolinea il direttore sanitario Lorenzo Lupo – ulteriori esami in campo oncologico”.  “In particolare - spiega il responsabile dell’unità operativa di diagnostica per immagini e medicina nucleare Massimo Midiri - la Pet colina è indicata nei pazienti con recidiva locale e linfonodale, con recidiva biochimica di malattia prostatica (rialzo del Psa in pazienti operati), ad alto rischio, per il completamento diagnostico e per la pianificazione del trattamento radioterapico”.

La Pet amiloide entra, invece, in un più ambizioso progetto della Fondazione Giglio teso a realizzare un circuito virtuoso sul paziente con sospetta demenza. “Accanto ai tradizionali test neurologici - rileva Luigi Grimaldi, responsabile della neurologia del Giglio - associamo un sensibilissimo test diagnostico: la Pet con traccianti per lo studio del deposito di amiloide, proteina riconosciuta come causa principale di demenza di Alzheimer. Questo ci porta ad ottenere una diagnosi accurata come  avviene nelle cosiddette memory clinic”.

L’unità Valutazione Alzheimer (UVA) del Giglio è al decimo anno di attività. Segue oltre 500 pazienti e in atto ha ben dodici studi sperimentali utilizzanti farmaci innovativi per il trattamento delle demenze e la prevenzione della loro progressione. Con Luigi Grimaldi collabora in Uva il neurologo Giorgio Di Raimondo.

L’impiego della Pet Amiloide rientra in un percorso diagnostico riservato ai soli pazienti ricoverati. Viene effettuata dopo i preliminari test diagnostici. La Pet Colina, invece, può essere prenotata contattando la segreteria di medicina nucleare (0921-920564) con la prescrizione del medico di famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'ospedale Giglio di Cefalù diagnosi mirate per tumore della prostata e Alzheimer

PalermoToday è in caricamento