Cronaca

Niente festa per i 36 precari del Civico: stop alle assunzioni

A far saltare le stabilizzazioni alcuni aspetti di natura tecnico-formale, fra i quali la necessità di assorbire gli esuberi di personale di altre aziende

Autisti, amministrativi e ausiliari precari dell'ospedale Civico: quando sembrava tutto fatto per le prime stabilizzazioni, arriva la beffa. Tutto annullato. "Colpa dell'approssimazione e della superficialità nell'iter", denunciano i sindacati. A far saltare la delibera del manager dell'azienda sarebbero alcuni aspetti di natura tecnico-formale, fra i quali la necessità di assorbire gli esuberi di personale di altre aziende. Da qui lo stop alla stabilizzazione dei 36 lavoratori.

"I dipendenti precari - commenta Enzo Gargano segretario aziendale Cisl Fp Palermo Trapani all'Arnas - hanno toccato un traguardo ambito per poi vederlo svanire a causa di un iter approssimativo e superficiale". I lavoratori insieme alla Cisl Fp e ad altri sindacati, manifesteranno domani davanti all'ingresso dell'ospedale Civico. "Avrebbero dovuto essere per loro un giorno di festa con la firma dei contratti - afferma Gargano - e invece sarà il giorno della protesta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente festa per i 36 precari del Civico: stop alle assunzioni

PalermoToday è in caricamento