rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

L'arte come terapia, all'ospedale Civico la mostra “Dipintipinti”

Saranno esposte le opere di sette artisti contemporanei. L'iniziativa rientra nel progetto “..e l'Arte salverà il mondo”, ideato da Pierenrico Marchesa, direttore di Chirurgia oncologica, ed Elena Foddai, psicologo del lavoro

L'arte entra in ospedale e diventa un modo per aiutare i pazienti. I corridoi del nuovo padiglione Oncologico dell'ospedale Civico da domani ospiteranno la mostra “Dipintipinti”. L'iniziativa rientra nel progetto “..e l'Arte salverà il mondo”, ideato da Pierenrico Marchesa, direttore di Chirurgia oncologica, ed Elena Foddai, psicologo del lavoro.

L’idea portante della mostra è quella di avvicinare l’arte al pubblico, da un lato, e verificare scientificamente l'impatto dell'ambiente sulle persone, dall’altro.L'intero progetto prende le mosse da un concetto più ampio di benessere. Medici, infermieri, pazienti e accompagnatori potranno ammirare, nella sala d’attesa, le opere di sette artisti contemporanei di chiara fama: Alessandro Bazan, Fulvio Di Piazza, Marco Cingolani, Domenico Pellegrino, Davide Mineo, Gabriele Massaro, Fatos Vogli.

"L'obiettivo - spiegano gli ideatori - è quello di dare nuovi stimoli ambientali che possano avere una ricaduta positiva sul comportamento umano. Nello Specifico, sulla base dei fondamenti della psicologia ambientale applicata, Elpi Gallery svilupperà il concetto di 'estetica in ospedale' che, utilizzato come misura correttiva, diviene un  concetto del tutto innovativo. Siamo certi che il progetto andrà a incidere positivamente sulla qualità della vita di chi  lavora e di chi vive quotidianamente il luogo stesso". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arte come terapia, all'ospedale Civico la mostra “Dipintipinti”

PalermoToday è in caricamento