Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Cruillas / Via Trabucco

Cervello, parcheggio a pagamento pure per i pazienti del pronto soccorso: ennesimo caso

A denunciarlo sono i consiglieri della Lega, Igor Gelarda e Alessandro Anello, pronti a rivolgersi al tribunale dei diritti del malato: "Una vergogna! Nonostante le rassicurazioni avute un anno fa dall'azienda ospedaliera la situazione non è cambiata"

Parcheggio dell'ospedale Cervello a pagamento anche per chi va al pronto soccorso. E' successo ancora. Ed è l'ennesimo caso. La cooperativa "L'Airone" che gestisce i posteggi impone l'obolo pure a chi un'urgenza; la direzione generale del nosocomio prende le distanze ma non riesce a far rispettare la convenzione, che esclude il pagamento per chi è diretto al pronto soccorso. 

"Una vergogna!" accusano i consiglieri comunali della Lega Igor Gelarda e Alessandro Anello, che annunciano un esposto al tribunale dei diritti del malato. "Nonostante le rassicurazioni avute circa un anno fa dall'azienda sanitaria dell'ospedale Cervello - sottolineano - la situazione oggi non è cambiata".

A luglio dello scorso anno, in una nota a Palermo Today, la direzione sanitaria aveva dato ampie  rassicurazioni: "Per chi avesse mostrato il referto del pronto soccorso all'uscita, non ci sarebbe stata la necessità di pagare il parcheggio". Ieri, però, un altro utente proveniente dal pronto soccorso pediatrico si è visto presentare il conto nonostante abbia mostrato il referto del pronto soccorso.

"E' stato necessario l'intervento dei carabinieri" riferiscono Gelarda e Anello, pronti "andare fino in fondo in questa vicenda" perché "l'azienda sanitaria non è riuscita a sensibilizzare la cooperativa L'Airone. Presenteremo una nota al tribunale dei diritti del malato e chiederemo che venga valutata anche la revoca di questa concessione, evidentemente gestita male", concludono i due esponenti del Carroccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervello, parcheggio a pagamento pure per i pazienti del pronto soccorso: ennesimo caso

PalermoToday è in caricamento