Donna muore all'ospedale Cervello, fegato e reni salvano la vita di altri pazienti

La 53enne è deceduta per un ictus ischemico e i familiari hanno dato l’assenso al prelievo degli organi. Il direttore generale Walter Messina: "Auspichiamo un incremento nella donazione"

Prelievo multiorgano nelle scorse ore all’ospedale Cervello. E’ stato eseguito su di una paziente di 53 anni ricoverata nel reparto di Rianimazione e Terapia Intensiva, diretto da Baldassare Renda, morta in seguito a un ictus ischemico. I familiari hanno dato l’assenso al prelievo e sono state quindi avviate le necessarie procedure che sono terminate stamattina. Sono stati prelevati fegato e reni. Le operazioni sono state coordinate da Massimo Donzelli in qualità di referente del Centro regionale trapianti per il Cervello e rese possibili grazie alla collaborazione delle dottoresse Sabrina Vigna e Claudia Ciancimino, oltre che del personale infermieristico della Uti e della sala
operatoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Grande apprezzamento per l’equipe che ha eseguito la procedura – sottolinea il direttore generale Walter Messina -. Auspichiamo un incremento nella donazione di organi in sinergia con il Centro regionale trapianti e l’assessorato regionale alla salute".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento