Cronaca

Salma ricoperta di formiche al Cervello, interrogazione all'Ars: "Indagini in tutti gli ospedali"

A presentarla è il deputato della Lega, Antonio Catalfamo, che ha chiesto di avviare analogo iter a quello del nosocomio palermitano in tutte le strutture esistenti in Sicilia "con particolare attenzione al costante aumento di contagiati da Coronavirus"

Dopo il caso della salma trovata ricoperta di formiche presso l'obitorio dell'ospedale Cervello, il deputato regionale della Lega Antonio Catalfamo ha presentato un'interrogazione "con carattere d’urgenza e risposta scritta" al presidente della Regione e all’assessore alla Salute in merito alle condizioni igieniche delle strutture sanitarie in Sicilia.

Il parlamentare del Carroccio, che ha espresso "profonda preoccupazione e stupore" per le condizioni igieniche al Cervello, ha chiesto indagini a tappeto nei nosocomi siciliani "con particolare attenzione al costante aumento di contagiati da Coronavirus".  

Choc all'obitorio: "Mio papà morto ricoperto di formiche"

"Da notizie apprese - ha sottolineato - risultano avviate indagini della magistratura per il caso esposto e risultano ancora oggi problemi di accesso alle prestazioni sanitarie ordinarie a causa dell'emergenza. La normativa anticovid, che, fra l'altro, ha visto posticipare a data da destinare le visite e gli interventi medici programmati, ha vietato ai parenti la visita durante la degenza ospedaliera. Al dolore della morte si è così aggiunto lo strazio di vedere il proprio congiunto nelle macabre condizioni descritte".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salma ricoperta di formiche al Cervello, interrogazione all'Ars: "Indagini in tutti gli ospedali"

PalermoToday è in caricamento