Ospedale Buccheri La Ferla, ortopedia e traumatologia festeggiano 25 anni di attività

Attualmentel'unità è dotata di 39 posti: 29 destinati all’ortopedia e traumatologia e dieci dedicati all’ortopedia protesica. Dall’apertura ad oggi sono stati effettuati all’incirca 25mila interventi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

All’ospedale Buccheri La Ferla Fatebenefratelli si festeggiano i 25 anni di attività dei reparti di ortopedia e traumatologia. Per l’occasione, il 20 (ore 15) e 21 gennaio 2017 (ore 8,30), nell’aula polifunzionale della struttura ospedaliera, in via Messina Marine, 197, si terrà un incontro scientifico dal titolo: “La Patologia Complessa del ginocchio”. Le giornate di studio sono state organizzate dal direttore dell’unità operativa complessa di ortopedia e traumatologia dell’ospedale, Leonardo Motisi e dal direttore dell’unità operativa dipartimentale di ortopedia protesica, Angelo Leonarda.

L’unità operativa di ortopedia. Negli anni è diventata un punto di riferimento sia per la città di Palermo che per l’intera regione. Attualmente è dotata di 39 posti: 29 destinati all’ortopedia e traumatologia e dieci dedicati all’ortopedia protesica. Effettua interventi in regime di ricovero ordinario, urgenza, day surgery e day service. I numeri dell’attività riflettono la politica dell’assistenza profusa in Ospedale con un’attenzione particolare rivolta all’umanizzazione. Dall’apertura ad oggi sono stati effettuati all’incirca 25mila interventi fra ordinari, urgenti e in day surgery. Nell’ultimo anno ne sono stati eseguiti 1.200. Ogni anno si fanno all’incirca 200 interventi di ortopedia protesica: anca, ginocchio, spalla, caviglia, gomito sia da patologia degenerativa sia da patologia traumatica. Il reparto, ristrutturato nel 2016 è dotato di nuovi arredi, presenta notevoli migliorie di tipo strutturale, tecnico e di organizzazione sanitaria rispetto al precedente. Dal 2009, in pronto soccorso è stato attivato l’accesso diretto per i pazienti ortopedici che non transitano da quello generale. Vengono effettuati mediamente 12mila accessi dal pronto soccorso. Gli ambulatori erogano migliaia di prestazioni l’anno. Sono attivi gli ambulatori di: ortopedia generale, ortopedia per l'osteoporosi, chiurgia del piede, chiurgia vertebrale, chiurgia protesica. Nel 2016 sono state erogate all’incirca 4mila prestazioni.

“In questi anni di attività – spiegano Motisi e  Leonarda – non abbiamo mai trascurato anche le collaborazioni con altre importanti strutture ospedaliere sia a livello nazionale che internazionale per condividere con i colleghi di ospedali diversi esperienze comuni e affrontando insieme problematiche complesse. Negli anni notevole importanza abbiamo dato agli aspetti della formazione continua che si realizza anche nell’utilizzo di tecniche innovative. Per questo – continuano gli organizzatori - abbiamo voluto organizzare queste “Giornate di Studio interattive” affrontando come argomento la patologia complessa del ginocchio che rappresenta una sfida anche per i chirurghi più esperti. Sia sul versante traumatico che sul versante protesico, l’approccio chirurgico si avvale di tecniche e strumenti dedicati che in mano a ortopedici di grande esperienza possono garantire risultati soddisfacenti. Il confronto tra esperti favorisce la condivisione di conoscenze e insegnamenti che accrescono le singole competenze dei partecipanti per metterle al servizio dei pazienti”.


 

Torna su
PalermoToday è in caricamento