rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Tredicenne muore in ospedale, i genitori donano gli organi: disposta l'autopsia

La ragazzina, che soffriva di epilessia, è giunta al pronto soccorso pediatrico in coma. Vani sono stati i tentativi di rianimazione condotti in Terapia intensiva. L'esame autoptico dovrà chiarire cosa abbia causato il decesso. Espiantati polmoni, fegato e reni

La tragedia di una vita spezzata troppo presto, la grande generosità dell'acconsentire alla donazione degli organi e gli accertamenti che verranno condotti per capire cosa sia accaduto. C'è tutto questo dietro la morte, avvenuta ieri, di una ragazzina di 13 anni affetta da epilessia all'Ospedale dei Bambini. 

E' lo stesso nosocomio a ricostruire i fatti: "La piccola è giunta al pronto soccorso pediatrico lunedì intorno alle 21 in stato di coma dal Servizio 118 dopo avere ripreso il regolare battito cardiaco a seguito di defibrillazione. Già in pronto soccorso le condizioni sono apparse subito disperate e vani sono stati i tentativi di rianimazione condotti in Terapia intensiva pediatrica".

Ieri il collegio medico-legale ha dichiarato la morte cerebrale e i genitori hanno acconsentito al prelievo di organi che è stato eseguito stamani. Una équipe dell'Ismett ha eseguito il prelievo dei polmoni e una del Bambino Gesù di Roma quello di fegato e reni". 

Sarà adesso l'’autopsia, prevista per domani al Policlinico, a chiarire cosa abbia portato alla morte della 13enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tredicenne muore in ospedale, i genitori donano gli organi: disposta l'autopsia

PalermoToday è in caricamento