Cronaca

Sciopero dei marittimi, Caronte&Tourist contro l'Orsa: "Non ha comunicato i servizi minimi per le isole minori"

La compagnia di navigazione attacca il sindacato: "E' paradossale che continui a chiedere di essere ammesso al sistema delle relazioni industriali operando costantemente al di fuori delle regole che lo governano"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il sindacato Orsa ha proclamato per giovedì lo sciopero dei lavoratori del trasporto marittimo in Sicilia. Ad incrociare le braccia sarà il personale di Caronte&Tourist (dalle 8 alle 16) e di Liberty Lines (dalla mezzanotte di giovedì alle 23,59 di venerdì).

"Nonostante la richiesta formulata lo scorso 14 giugno - denuncia C&T - l'Orsa ha ritenuto di non comunicare la struttura dei servizi minimi da garantire all’utenza delle isole minori siciliane in occasione di uno sciopero proclamato in spregio delle cadenze cronologiche e procedurali previste dalla normativa vigente. La società si è quindi mossa in autonomia, informandone autorità marittime e istituzionali di riferimento 'per un doveroso fatto di rispetto e responsabilità'".

La compagnia di navigazione informa la clientela che i servizi minimi garantiti sono rinvenibili sul sito della società. "Continuiamo a trovare singolare oltre che paradossale - è la chiosa finale di Caronte&Tourist - il fatto che il sindacato Orsa continui a chiedere di essere ammesso al sistema delle relazioni industriali aziendali operando costantemente al di fuori delle regole che lo governano".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei marittimi, Caronte&Tourist contro l'Orsa: "Non ha comunicato i servizi minimi per le isole minori"

PalermoToday è in caricamento