L'alunno Orlando torna a scuola: il sindaco sarà "interrogato" nel "suo" Gonzaga

Il primo cittadino - insieme a Lagalla, Armao e Aricò - sarà il protagonista di un incontro (ingresso gratuito) che si terrà nell’auditorium dell’istituto. I quattro politici saranno intervistati dalla giornalista ed ex alunna Milvia Averna

Leoluca Orlando da giovane ai tempi del Gonzaga

Il sindaco Leoluca Orlando, l'assessore all’Istruzione della Regione Siciliana Roberto Lagalla, assessore al Bilancio e vice presidente della Regione Siciliana Gaetano Armao, e il capogruppo di Diventerà Bellissima all’Assemblea regionale siciliana Alessandro Aricò saranno i protagonisti dell’incontro organizzato dall’associazione ex Alunni del Gonzaga, che si terrà venerdì, dalle 16, nell’auditorium dell’istituto che ha sede in via Piersanti Mattarella, 38.

I quattro ex alunni eccellenti, appartenenti al mondo della politica saranno intervistati dalla giornalista ed ex alunna Milvia Averna. Racconteranno, alla presenza del direttore generale del Gonzaga, padre Vitangelo Carlo Maria Denora sj, gli anni della scuola e come la formazione gesuita ha influenzato le loro vite e scelte.  “Una vita da gonzaghino. Il percorso ignaziano nella professione e nel cammino personale” è il titolo dell'appuntamento a ingresso libero.
 
L’associazione ex alunni del Gonzaga è stata fondata nel 1945, in occasione del venticinquesimo anniversario del Collegio Gonzaga. Ha tra i suoi intenti quello di continuare ad essere parte integrante e attiva della comunità educante ignaziana. "L’insegnamento e i valori che l’istituto ha trasmesso a noi ex alunni hanno contribuito - ha commentato il presidente dell’associazione ex alunni Gonzaga, Francesco Marcatajo - alla formazione del bagaglio culturale che condiziona la nostra vita sociale e professionale, e ci privilegiamo di esserne ambasciatori".
 
"Eccellenza accademica per l’eccellenza umana è il motto a cui il Gonzaga, oggi come ieri, vuole ispirarsi nella sua missione educativa - afferma padre Vitangelo Denora sj -. I talenti scoperti e sviluppati negli anni della scuola non sono fatti per essere custoditi gelosamente per sè stessi ma per metterli al servizio degli altri. È questo ciò che un Gonzaghino, oggi come ieri, si sente ripetere durante la sua formazione come ideale fondamentale dell’educazione Gesuita. L’idea è raccontare come, quanto imparato al Gonzaga, sia stato all’origine di percorsi di eccellenza professionale ed umana in vari campi della cultura, della scienza, della politica".
 
L’appuntamento del 7 dicembre inaugura un ciclo di incontri dedicati a chi ha frequentato il Gonzaga e alla sua prestigiosa storia. "Desideriamo coinvolgere tutti coloro che vogliano tornare a far parte della grande famiglia del Gonzaga" ha aggiunto Marcatajo. Del direttivo, rinnovato lo scorso dicembre, fanno parte, oltre al presidente, Flavio Pillitteri, Alessandro Simon, Simone Punzo, Vincenzo Di Blasi, Claudio Ferrante, Antonio Ferrante, Angelo Cuva, Bruno Calandrino, Fabrizio Sales, Manfredi Ferlicchia, Giorgio Petta, Umberto Madia, Giovanni Gentile e Manuel Pillitteri. Durante l’incontro, gli ex alunni potranno rinnovare la propria iscrizione all’associazione o iscriversi per la prima volta per ricevere comunicazione di ogni evento e iniziativa organizzata e tenersi in contatto con la comunità educante del Gonzaga.

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Mafia, blitz tra Palermo e New York: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento