Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Oreto-Stazione

Si apposta davanti alle scuole e ruba le borse lasciate in auto: preso

L'uomo era solito "lavorare" in trasferta. Pur essendo residente allo Zen, la mattina stazionava nei pressi delle scuole tra via San Filippo e via Paratore, nel quartiere Oreto. Approfittando del momento in cui mamme e papà lasciano i bambini a scuola, rubava le borse lasciate distrattamente all’interno dei veicoli

Pietro Di Mariano

Si appostava nei pressi delle scuole e non appena i genitori lasciavano le auto incustodite per accompagnare i figli entrava in azione portando via borse e oggetti di valore. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato Pietro Di Mariano, 48 anni. Adesso deve rispondere di furto aggravato.

Secondo quanto ricostruito dai militari l'uomo, ben noto alle forze dell'ordine, era solito "lavorare" in trasferta. Pur essendo residente allo Zen, la mattina stazionava nei pressi delle scuole tra via San Filippo e via Paratore, nel quartiere Oreto. Approfittando del momento in cui mamme e papà lasciano i bambini a scuola, rubava le borse lasciate distrattamente all’interno dei veicoli. In alcuni casi portava via direttamente l'auto.

Gli inquirenti sono risaliti all'uomo grazie alle diverse denunce e lo hanno colto sul fatto. "Ieri - spiegano i carabinieri - l’abile ladro ha preso di mira una Fiat Uno rubandola a una madre, inoltre, dopo aver forzato una Kia Picanto, posteggiata in via San Filippo, si è impossessato della borsa di un'altra mamma, con dentro documenti personali, soldi e oggetti preziosi. I militari che erano appostati da ore hanno individuato l'uomo a bordo di una Fiat Uno di colore verdino che si trovava in via Accursio Ammiraglia, proprio nei pressi degli istituti scolastici.

Era a pochi passi dall'asilo 'Il pase di Alice' e osservava attentamente la zona come per verificare della presenza di auto delle forze dell’ordine. Approfittando di un attimo di distrazione ha portato via la borsa che una mamma aveva lasciato sul sedile per accompagnare la bimba in classe". immediato l'intervento della pattuglia. Ne è nato un inseguimento fino in via Nissa. L'uomo è stato arrestato e la refurtiva (nella borsa c'era anche un anello di brillanti del valore di circa 1.500 euro) è stata restituita alla legittima proprietaria. La macchina utilizzata è risultata rubata a una signora in via Frattini. L'arresto è stato convalidato con la misura cautelare dell’obbligo di presentazione ai carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si apposta davanti alle scuole e ruba le borse lasciate in auto: preso

PalermoToday è in caricamento