Cronaca

Cinisi multe in arrivo per chi non si prende cura del verde

Per i trasgressori previste sanzioni che possono oscillare dai cento ai mille euro. Da anni i cittadini convivono con l'"emergenza" rifiuti. L'ordinanza potrebbe quindi far innervosire qualcuno

Villetta comunale a Cinisi

Dopo anni di perenne emergenza rifiuti il comune di Cinisi decide che il decoro urbano è una priorità ed emana un'ordinanza che ordina ai cittadini di prendersi cura del verde privato che sporge sul territorio pubblico. Per i trasgressori è prevista una multa che può andare dai 100 ai mille euro. Obiettivo finale: la sicurezza. Rami, foglie, siepi e più in generale sterpaglie potrebbero ostacolare i pedoni ma anche ostruire la visuale agli automobilisti alla guida.

"Considerato - si legge nell'ordinanza - che nel territorio comunale risulta diffusa l’incuria verso il mantenimento del decoro urbano attraverso il contenimento ed il mantenimento della vegetazione spontanea e coltivata e della pulizia degli spazi pubblici antistanti gli immobili privati si è ritenuto necessario adottare dei provvedimenti finalizzati a prevenire situazioni di pericolo o di danno alla pubblica incolumità a garanzia della sicurezza, l’igiene e d il benessere dei cittadini, oltre che il decoro urbano e l’immagine del territorio e nel contempo volti a garantire il contenimento della spesa pubblica".

Anche se difendere il decoro di un territorio è sacrosanto, la notizia potrebbe rivelarsi una bomba ad orologeria. Considerando che le strade del Comune sono piene di immondizia e che i cittadini, attraverso il Comitato Ripuliamo Cinisi e Terrasini, da tempo immemore oramai chiedono all'Amministrazione delle risposte al problema che stentano ad arrivare, la decisione di iniziare ad occuparsi di decoro obbligando i residenti a potare le piante potrebbe far arrabbiare qualcuno.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinisi multe in arrivo per chi non si prende cura del verde

PalermoToday è in caricamento