menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ordigno ritrovato nei pressi del Castello a Mare

L'ordigno ritrovato nei pressi del Castello a Mare

Trovato ordigno bellico inesploso vicino al Castello a Mare

Sul posto gli agenti di polizia, gli Artificieri e i militari del Genio Guastatori, impegnati nella messa in sicurezza della zona. Dalle prime informazioni sembrerebbe un grosso “proiettile” di circa 150 chili, trovato conficcato nel terreno

Ordigno bellico inesploso vicino al Castello a Mare. Questo l’insolito ritrovamento fatto nei pressi di via Filippo Patti, dove è stato visto un grosso "proiettile", del peso approssimativo di circa 150 chili, conficcato nel terreno. Sul posto sono intervenute alcune volanti di polizia, gli uomini della sezione Artificieri e i militari del reggimento Genio Guastatori, impegnati nella messa in sicurezza della zona.

DAL COMUNE - "Si tratta di un ordigno inesploso risalente alla seconda Guerra mondiale, quando l'area portuale fu sottoposta a pesanti bombardamenti. La zona era stata in passato oggetto di scavi archeologici, ma soltanto il processo di dilavamento del terreno ha portato alla luce l'ordigno che si trovava in profondità. L'area è presidiata dalle forze armate, i cui artificieri, di concerto con le autorità competenti, provvederanno nei prossimi giorni al disinnesco. Tali operazioni richiederanno possibili interventi di limitazione del traffico e/o di evacuazione a scopo precauzionale di edifici e aree limitrofi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento