Martedì, 15 Giugno 2021
La foto del Comitato civico quartiere Pagliarelli che immortata la moto ape del "rigattiere"
Cronaca Mezzomonreale-Villa Tasca

Vecchie sedie sulla motoape Rap: "Rigattiere a spese nostre? Licenziatelo!"

Il Comitato civico quartiere Pagliarelli si ribella contro l'operatore Rap "che, piuttosto che spazzare la via, raccoglie cianfrusaglie sulla sua motoape aziendale e passeggia senza svolgere il proprio servizio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Operaio Rap fa il rigattiere durante l'orario di servizio". Questa la denuncia avanzata dal Comitato civico quartiere Pagliarelli: "La disinvoltura con cui l'operatore, addetto allo spazzamento delle strade del quartiere, prosegue nel farsi solo ed esclusivamente gli affari suoi, per di più utilizzando i mezzi aziendali sostenuti dalle tasse versate dai cittadini, ci fa andare in bestia.

Mentre altrove discutono come risanare il buco da 11 milioni di euro della nuova società Rap, i sindacati tutelano i diritti dei lavoratori, i lavoratori esasperano la popolazione non raccogliendo correttamente la spazzatura, la cittadinanza protesta per tasse più gravose per un servizio senza riscontro, un netturbino (o operatore ecologico che dir si voglia), da tutti chiamato ormai nel quartiere 'il rigattiere', sembra passare il suo tempo da mesi gironzolando con la sua motoape brandizzata Amia e relativo numero identificativo (nella foto), rovistando nei cassonetti, raccogliendo cose più o meno utili, concedendosi frequenti pause caffè con relative sigarette. Ciò che non sembra proprio fare è spazzare le strade che, da mesi, risultano essere particolarmente sudicie.

Egregi amministratori della Rap, quest'oggi vi diciamo: licenziatelo! Ecco come si fa a ripianare i conti e offrire ai cittadini un servizio apprezzato e riconosciuto. Licenziare chi non lavora e sperpera i vostri e i nostri denari, la vostra benzina e la vostra immagine, licenziare chi si prende gioco di quanti, invece, lavorano e di quanti pagano le tasse. Non è più il tempo di tollerare atteggiamenti simili e pretendiamo, in quanto cittadini onesti, rispetto! E vedremo come il sindacato di turno riuscirà a tutelare quel 'povero uomo' dinanzi alla sconcertante evidenza di una foto alquanto rappresentativa". "Stiamo valutando la segnalazione - ha replicato il presidente della Rap Sergio Marino - e faremo le nostre verifiche. Qualora venisse accertata una circostanza non regolare, come peraltro pare essere, sanzioneremo il lavoratore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vecchie sedie sulla motoape Rap: "Rigattiere a spese nostre? Licenziatelo!"

PalermoToday è in caricamento